58 views 6 min 0 Comment

Parsifal Piano Trio: «La nostra musica vuole accendere un riflettore sulle compositrici del passato troppo a lungo lasciate nell’ombra».

- 06/03/2023

Per festeggiare le grandi musiciste della storia, domenica 12 marzo2023 alle ore 18.00, la SCAM ospiterà l’ensemble romano composto dalla violinista Jalle Feest, dalla violoncellista Emilia Slugocka e dalla pianista Anna Paola Milea. Un viaggio fra le pagine musicali di Clara Wieck, Mel Bonis, Lili Boulanger e Germaine Tailleferre.

www.facebook.com/groups/societàcataneseamicidellamusica

CATANIA- «Parsifal ha sempre ricercato ciò che altri hanno dimenticato, è per questo che nella scelta del nostro nome si possono rintracciare gli intenti più profondi e alti del nostro modo di intendere la musica». Nato nel 2001, da tre donne dalla personalità e dalle origini differenti: Jalle Feest al violino, Emilia Slugocka al violoncello e Anna Paola Milea al pianoforte; il Parsifal Piano Trio ha da sempre a cuore la ricerca della qualità e la riscoperta di autori poco valorizzati. Con il progetto “Donne in musica”, le tre artiste si sono prefisse di accendere un riflettore sulle grandi compositrici del passato troppo spesso lasciate nell’ombra. Il programma del concerto, previsto domenica 12 marzo alle ore 18.00 all’Auditorium dell’Istituto Sacro Cuore di via Milano 47, per l’occasione si tingerà di “rosa”. La prima parte della serata, promosso dalla musicologa Anna Rita Fontana – presidente e direttrice artistica della Società Catanese Amici della Musica, da anni impegnata nella riscoperta del patrimonio musicale e nella valorizzazione degli artisti – vedrà l’esecuzione del “Trio” in sol minore per pianoforte, violino e violoncello di Clara Wieck. Composto nel 1845, l’opera è caratterizzata da una costruzione complessa con episodi di alto lirismo ed espressività, nei quali la moglie di Schumann si confronta con le capacità contrappuntistiche acquisite in seguito allo studio di Bach. Il primo movimento, Allegro moderato, si apre su un tema brillante, vigoroso e deciso, seguito da un motivo più leggero, accordale, e sincopato. Il secondo movimento, Scherzo: Tempo di Menuetto, si caratterizza come un dolce, giocoso intermezzo prima dell’Andante, commovente e sofferto, che costituisce il terzo movimento. L’Allegretto finale, in forma sonata, presenta un tema grave e nervoso al quale si contrappone un secondo soggetto più ottimista; una fuga concitata, che origina una serie di libere variazioni sui due temi. A seguire il dittico Soir!Matin!” di Mélanie Helene Bonis, una tappa di passaggio tra il genere galante della suite e quello, più serio, del trio accademico. La prima delle due composizioni è dedicata a Mademoiselle Foltzer ed evoca un’atmosfera meditabonda mentre la seconda, intitolata alle sorelle Chaigneau, suggerisce il risveglio della natura. Sarà poi la volta di D’un matin de printemps di Lili Boulanger,una danza vivace dalle sonorità debussiane per finire con il “Trio” di Germaine Tailleferre, unica donna del gruppo Les Six, musa di Ravel, Cocteau e Chaplin, che con la sua prolifica scrittura, rimasta fino a poco tempo fa inedita, è riuscita finalmente ad aggiudicarsi, insieme alle altre, quel posto che troppo a lungo la storia, a torto, le ha sottratto.

Ingresso: € 10,00 intero, ridotto under25 € 7,00

Per informazioni e prenotazioni: 3384078709

comunicazioniscam@gmail.com

Parsifal Piano Trio

Il Parsifal Piano Trio, nato nel 2001, si esibisce regolarmente in Italia e all’estero, ottenendo ovunque unanimi consensi di pubblico e di critica. Nel 2003 ha tenuto un concerto presso l’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest ed una tournée in Perù e Colombia su invito degli Istituti Italiani di Cultura di Lima e Bogotà, durante la quale si è esibito in teatri di grande prestigio (Teatro Antonio Raimondi di Lima, Teatro Colón di Bogotà, Teatro Los Fundadores di Manizales) ed ha tenuto una master class presso la Escuela Superior de Musica Luis Duncker Lavalle ad Arequipa (Perù). Ha frequentato la master class “Il Tango, Piazzolla e la cultura rioplatense” tenuta dal M° Hugo Aisemberg presso l’Accademia Europea di Musica e Arti dello Spettacolo “Piero Asaro” di Roma, ed il Corso di perfezionamento annuale di musica da camera tenuto da Sonja Pahor presso l’Arts Academy di Roma. Nel 2004, su invito dell’Istituto Italiano di Cultura di Jakarta ha rappresentato l’Italia al VII Festival Internazionale presso il Teatro Gedung Kesenian di Jakarta ed ha tenuto una master class all’Università Negeri. Successivamente si è esibito su invito degli istituti Italiani di Cultura e delle Ambasciate Italiane a New York, Manchester, Barcellona, Lubiana, Zagabria e in Nigeria, oltre che presso importanti istituzioni in Italia. E’stato premiato quale migliore interprete della Stagione Concertistica 2005 dall’Associazione Culturale “Il Fitto” di Cecina (Livorno). Nel 2017 si è aggiudicato la Silver Medal – Outstanding Achievement per la sezione “trio” ai Global Music Awards. Dopo la pubblicazione nel 2018 del primo album “Invisible Landscapes” per la BAM Beyond Any Music, premiato con la Silver Medal ai Global Music Awards di Los Angeles, il Parsifal Piano Trio ha pubblicato nel 2021 il cd “Trio for Tango” per l’etichetta Luna Rossa Classic, premiato con due Silver Stars (categorie “best chamber music cd” e “best concept”) ai Music and Stars Awards di Tallin (Estonia). Il repertorio del Parsifal Piano Trio spazia dal classicismo al ‘900, alla musica contemporanea.