557 views 4 min 0 Comment

Progetto di ampliamento delle strade di accesso ad Ortoliuzzo: Gioveni “quanto e cosa bisognerà ancora aspettare per il via definitivo ai lavori?”

- 28/06/2024

“Sono trascorsi ormai più di 4 anni da quando l’importante progetto relativo all’ampliamento delle strade di accesso alla frazione rivierasca di Ortoliuzzo aveva ricevuto l’approvazione dello scorso Consiglio Comunale, avvenuta in data 03/02/2020. Con l’ormai avviata stagione estiva 2024, mi preme ribadire ancora una volta con la presente che si tratta di un progetto fondamentale per la viabilità soprattutto nei mesi estivi all’interno di questo frequentatissimo villaggio dell’estrema zona nord, finanziato con un importo di 681.000 euro e risalente addirittura al lontanissimo 1997 e che la scorsa Amministrazione riuscì a rispolverare prevedendo, oltre l’ampliamento delle strade di accesso, anche la realizzazione di un parcheggio e di un percorso pedonale per la fruizione del mare”.

Lo scrive in un’interrogazione al Sindaco di Messina ed all’assessore ai lavori pubblici Salvatore Mondello il Consigliere Comunale capogruppo di Fratelli d’Italia Libero Gioveni. “Dopo i necessari passaggi adottati in Aula consiliare – continua Gioveni – sembrava nulla ostare per l’indizione della gara d’appalto e il consequenziale avvio dei lavori ma così non fu perché dalla risposta fornita dal sig. Dirigente all’interrogazione dello scrivente del 25/08/2021 prot. 219555, emerse che alla data del 13/09/2021:

  • non erano state ancora completate le procedure di approvazione del progetto in variante urbanistica con relativi adempimenti degli obblighi di pubblicità di cui alla L.R. n. 71/78 nei confronti dei proprietari e della collettività;
  • risultava ancora incompleto tutto l’iter che avrebbe dovuto portare alla dichiarazione di pubblica utilità dell’opera e quindi ai decreti di esproprio;
  • il competente Dipartimento Regionale stava esaminando le osservazioni e le controdeduzioni di un proprietario e di un cittadino di Ortoliuzzo ai fini dell’approvazione del progetto in variante urbanistica.

Dall’ultima risposta del Dirigente ing. Amato invece, in riscontro alla mia interrogazione sopra richiamata del 28/02/2023, è stato rappresentato che “….esaminato il progetto ai fini delle necessarie approvazioni, il Dipartimento Regionale all’Urbanistica ha chiesto modifiche ed integrazioni che comportano la rielaborazione del procedimento. Inoltre, è emerso che, per una piccola area interessata dal progetto, non è previsto nel Piano Regolatore il vincolo espropriativo, pertanto è stata avviata una interlocuzione con il proprietario di tale area al fine di acquisire la stessa, evitando il ricorso alla variante allo strumento urbanistico che comporterebbe tempi lunghissimi”.

Pertanto, in virtù di tutto quanto sopra esposto ed essendo trascorso già 1 anno e mezzo dall’ultima risposta ricevuta dallo scrivente dalla quale non sembrano sia emersi ufficialmente fatti nuovi e nella speranza, altresì, di poter finalmente dar risposte concrete alla popolazione di una località che soprattutto nella stagione estiva diventa un autentico “budello” in relazione alla viabilità interna, il sottoscritto consigliere comunale, interroga il Sindaco Basile e l’assessore Mondello al fine di conoscere:

  1. se sia stata finalmente bandita la relativa gara d’appalto;
  1. quali siano in caso i motivi che ancora ostano al definitivo avvio dei lavori;
  1. se siano state risolte o superate le ultime difficoltà palesate dal Dirigente del Dipartimento servizi tecnici con l’ultima nota prot. n.0073376/2023 riportate integralmente sopra;
  1. quanto tempo, quindi, ancora occorrerà per dare seguito all’importante e tanto atteso progetto di miglioramento della viabilità in località Ortoliuzzo”.