290 views 2 min 0 Comment

Partita dalla Raffineria di Milazzo la “Festa della Partecipazione” della Cisl: assemblee nei luoghi di lavoro ed incontri in piazza su partecipazione e agenda sociale.

- 13/10/2023

Milazzo, 13 ottobre ’23. Con la partecipata assemblea tenutasi questa mattina a Milazzo con i lavoratori della Raffineria e dell’indotto ed i segretari generali di Fim, Femca e Filca si è aperta la due giorni messinese della “Festa della Partecipazione” organizzata dalla Cisl nei luoghi di lavoro e sui territori, per discutere sui contenuti e obiettivi della proposta di legge di iniziativa popolare per la partecipazione attiva dei lavoratori alla vita e ai profitti delle aziende pubbliche e private. Due giornate di incontri per spiegare il contenuto della legge di iniziativa popolare sulla partecipazione e raccogliere le adesioni di cittadini e lavoratori. La partecipazione è un valore del metodo della CISL ed in queste settimane gli incontri e le assemblee che si stanno svolgendo nei luoghi di lavoro in tutti territori sul tema sono stati anche l’occasione per illustrare la piattaforma Cisl ‘Per un lavoro a misura della persona’.


«Abbiamo spiegato la nostra proposta di legge sulla partecipazione attiva dei lavoratori all’interno dei processi aziendali – spiega il segretario generale Antonino Alibrandi – che per noi è strategica, fondamentale, perché può segnare la svolta nelle relazioni sindacali. Tanti lavoratori hanno ascoltato la nostra proposta e subito dopo hanno firmato la petizione popolare con cui chiediamo l’attuazione dell’articolo 46 della Costituzione che, per noi, rappresenta un punto fermo sull’innovazione delle relazioni sindacali, un modello che renda veramente partecipe e importante il ruolo dei lavoratori e del sindacato all’interno dei processi aziendali».
Domani, dalle 16, nuovo appuntamento a Brolo, in via Dante Alighieri, con il gazebo della Cisl Messina.