201 views 2 min 0 Comment

Primo Microcredito in Italia a donna del Lazio vittima di violenza.

- 10/10/2023

Palermo, 9 ottobre 2023 – Importanti notizie sul primo “Microcredito di +61libertà” concesso in Italia ad una donna vittima di violenza, che a breve potrà aprire un’attività nel Lazio per affrancarsi economicamente, saranno comunicate domani, 10 ottobre, alle ore 16,30, a Roma, in via XX Settembre, 89, in occasione dell’inaugurazione della sede nella Capitale di Fidimed, intermediario finanziario nazionale 106 vigilato da Bankitalia, di matrice confindustriale, che con l’apertura romana completa il piano di espansione nazionale dopo le tappe di Sicilia,
Novara, Milano, Napoli e Bari.
Fidimed, tra le misure di punta in campo sociale, porta a Roma l’operatività del “Microcredito di libertà” per donne vittime di violenza, essendo stato il primo intermediario finanziario in Italia ad attivare questa misura istituita dal Dipartimento Pari opportunità di Palazzo Chigi e gestita dall’Ente nazionale per il Microcredito; nonché il microcredito per startup e giovani che vogliano avviare un’attività imprenditoriale o professionale in centro storico. Ma anche garanzie, finanza agevolata e credito ordinario in tempi rapidi.
Interverranno Fabio Montesano, A.d. di Fidimed; Marco Paoluzi, Responsabile coordinatore dell’area Credito e banche dell’Ente nazionale per il Microcredito; Alfredo Procaccini, vicepresidente nazionale di Federfarma, per la forte attenzione di Fidimed verso le esigenze delle farmacie e per il concomitante impegno di Federfarma contro la violenza sulle donne con il “Progetto Mimosa” di Farmaciste Insieme e la campagna “Stop sexting & Revenge porn” di Federfarma Palermo e associazione Mete onlus; Paolo Fiorentino e Giuseppe Pignatelli, rispettivamente A.d. e Responsabile divisione Imprese di Banca Progetto, con cui Fidimed eroga finanziamenti in pool; e Andrea Miccio, Responsabile direzione Finanza d’impresa di Banca del Fucino, con cui Fidimed collabora per la finanza agevolata.