70 views 2 min 0 Comment

Stabilizzazione di tutto il personale precario del ruolo Sanitario, Sociosanitario ed Amministrativo dell’ASP, la CISL FP diffida l’azienda.

- 05/04/2023

Messina 5 aprile 2023 – Una dura nota indirizzata ai vertici dell’azienda sanitaria provinciale di Messina e  per conoscenza all’assessorato regionale della salute. La CISL FP diffida l’Asp e chiede l’immediata stabilizzazione di tutto il personale precario del ruolo Sanitario, Sociosanitario ed Amministrativo in ottemperanza al Protocollo d’Intesa Regionale,  e Tecnico in applicazione del Dlgs 75/2017.

“Siamo costretti – spiega la segreteria della CISL FP Giovanna Bicchieri – a denunciare ancora una volta l’ingiustificabile inerzia dell’azienda sanitaria provinciale per la mancata definizione delle procedure finalizzate alla stabilizzazione dei precari del ruolo Tecnico con i 36 mesi, nonché di quello Sanitario Socio Sanitario ed  Amministrativo con i 18 mesi,  che a seguito della stipula del Protocollo d’Intesa siglato dall’Assessore Regionale alla Salute e per la Funzione Pubblica esclusivamente dalla CISL FP Sicilia. Nel  Protocollo, oltre ad essere stati stabiliti i criteri di priorità per il superamento del precariato, sono stati prescritti in maniera perentoria i tempi entro i quali devono essere avviate le ricognizioni e concluse le procedure funzionali all’assunzione. Da qui l’obbligo per l’azienda di procedere all’immediata ricognizione,  entro e non oltre trenta giorni dalla sottoscrizione del Protocollo d’Intesa, del personale anche  Amministrativo attualmente in servizio a tempo determinato, che abbia maturato i requisiti atti alla stabilizzazione  e definire entro e non oltre sessanta giorni, le immissioni in ruolo di tutti i precari.  Procedure stringenti – conclude la Bicchieri – che in caso di inadempienza ci vedranno costretti ad avviare ogni utile azione sindacale e legale possibile.”