135 views 2 min 0 Comment

C’è tempo fino al 20 giugno per iscriversi al concorso di cortometraggi abbinato al Premio Adolfo Celi

- 05/06/2023

Messina, 5 maggio 2023. “Genere e generi, diversi ma uguali. Vivere la differenza come ricchezza” è il tema del concorso di cortometraggi scelto quest’anno dal C.I.R.S. nell’ambito della IV edizione del Premio Adolfo Celi. Sarà possibile iscriversi fino al 20 giugno prossimo inviando il proprio corto all’indirizzo cirscasafamigliamessina@gmail.com.

Il concorso intende promuovere l‘educazione alla parità tra i sessi, il rispetto delle differenze di genere, contro tutte le discriminazioni. “La violenza sulle donne ed in ogni sua forma- commenta la presidente del Cirs Maria Celeste Celi- si previene e si supera attraverso l’educazione al rispetto della diversità affinchè queste non si trasformino in disparità. E’ necessario dunque un cambiamento culturale atto a superare stereotipi e luoghi comuni al fine di interiorizzare una visione delle differenze come “ricchezza”. La comunicazione, anche in ambito cinematografico e artistico- conclude- assume un ruolo centrale in quanto contribuisce a promuovere valori e cambiamenti in modi differenziati e strategici”.

Il concorso è aperto a registi, studenti universitari e delle scuole di secondo grado e i film possono essere realizzati anche con smartphone. I lavori saranno valutati da una giuria altamente qualificata composta dal critico cinematografico Nino Genovese, i figli di Adolfo Celi Leonardo ed Alexandra, il regista Francesco Cannavà, la dott.ssa Annamaria Celi, la prof.ssa Rosangela Fabio, la dirigente scolastica Giovanna Messina, la docente Annamaria Fiorenza e la prorettrice UniMe Giovanna Spatari.

I corti vincitori saranno proiettati il 30 giugno all’Università di Messina nell’ambito della prima giornata del Premio Adolfo Celi. La cerimonia di premiazione avverrà alla presenza degli artisti che in questa edizione riceveranno il riconoscimento intitolato all’attore messinese. La manifestazione si terrà dal 30 giugno al 2 luglio tra l’Università, la Marina del Nettuno e il Museo con il patrocinio e la compartecipazione del Comune di Messina, dell’Assessorato regionale al Turismo Sport e Spettacolo e del Nuovo Imaie e con la partnership del Cesv Messina ETS.