141 views 2 min 0 Comment

È morto Philippe Leroy, lo ‘Yanez’ di ‘Sandokan’

- 02/06/2024

AGI – Addio a Philippe Leroy: l’attore francese adottato dall’Italia si è spento a Roma all’età di 93 anni, dopo una lunga malattia. Interprete di quasi 200 tra film e sceneggiati tv, si era imposto al pubblico italiano come Yanez nel ‘Sandokan’ sulla Rai del 1976 al fianco di Kabir Bedi. Le sue ultime apparizioni erano state nei panni del vescovo nella fiction Don Matteo e nel film ‘La notte è piccola per noi’ di Francesco Lazotti, nel 2019. Nato a Parigi il 15 ottobre del 1930 da una famiglia aristocratica con sei generazioni di soldati e ambasciatori alle spalle, a 17 anni si era imbarcato come mozzo su una nave per l’America, poi si era arruolato nella Legione Straniera ed era andato a combattere in Indocina e Algeria. Approdò al cinema con ‘Il buco’ dell’amico Jean Becker. Negli anni Sessanta si era trasferito a Roma e il successo era arrivato nel 1965 con il fortunato film ‘Sette uomini d’oro’ di Marco Vicario in cui interpreta il cervello di una banda di rapinatori, al fianco di Rossana Podestà e Gastone Moschin. Nel 1971 sfonda anche in tv come Leonardo da Vinci nello sceneggiato omonimo di Renato Castellani.

Cinque anni piu’ tardi la consacrazione con ‘Sandokan’ che tenne incollati davanti alla tv 30 milioni di italiani: “Yanez sono io”, amava ripetere della sua memorabile interpretazione, sempre con cappello e sigaretta in bocca, “e’ un personaggio che mi perseguita. Interpretandolo, mi sembro’ di rivivere la mia vita. I sei mesi passati tra la Malesia e gli studi di Bollywood, comunque, sono stati i più straordinari di tutta la mia carriera. Nell’affidarmi il ruolo, Stefano Sollima mi fece un regalo”. Nel 1990 aveva sposato Silvia Tortora, scomparsa nel 2022, da cui ha avuto due figli.