211 views 55 sec 0 Comment

Libri – Tina Montinaro, “Non ci avete fatto niente”. Sono le donne dei mafiosi a doversene andare, non certo noi.

- 03/05/2023

“Più passava il tempo e più mi rendevo conto di avere avuto a fianco un grande uomo e un grande poliziotto che con le sue scelte mi ha dato modo di camminare a testa alta, assieme ai miei figli, in giro per l’Italia. Io tutti i giorni parlo e organizzo cose per mio marito, non mi sento vedova. Sono 31 anni che ho questo marito accanto presente, e quindi sono la moglie. Parlo ai giovani perché sono il nostro futuro e questo libro vuole essere un regalo fatto ai nostri bambini, devono sapere chi sono questi grandi uomini che hanno dato la possibilità a noi e a loro di alzare la testa”.

A me il sorriso non l’hanno tolto, i miei figli sono cresciuti in questa città, sono diventati uomini.

Così Tina Montinaro, vedova dell’agente Antonio, assassinato nella strage di Capaci nel ’92, presentando il suo libro “Non ci avete fatto niente”, alla presenza del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi.
“‘Il titolo ‘Non ci hanno fatto niente’ rende ancora di più – ha aggiunto – Dopo 31 anni siamo qui a parlare di questi uomini. A me il sorriso non l’hanno tolto, i miei figli sono cresciuti in questa città, sono diventati uomini. Mio nipote si chiama Antonio Montinaro, non ci hanno fatto niente. Sono rimasta a Palermo, perché era giusto così. Sono le donne dei mafiosi che se ne devono andare, non noi”.