“DA CAPO…A PESCE”, A MILAZZO DAL 4 AL 6 NOVEMBRE L’EVENTO PER VALORIZZARE IL PESCATO LOCALE

ASCOLTA L'ARTICOLO

Convegni, escursioni, show cooking e degustazioni. Organizzato da Co.Ge.Pa. “Porto Rosa” con la collaborazione dell’AMP Capo Milazzo, Marevivo onlus e la partecipazione dell’istituto “Renato Guttuso” e degli Chef locali

Milazzo, 1 novembre 2022

Valorizzare il pescato locale e rafforzare tra i consumatori la conoscenza delle sue importanti proprietà nutritive, attraverso ricette tradizionali e innovative proposte da chef locali, e del contributo che il consumo consapevole del pesce “povero e negletto” offre allo sviluppo sostenibile del territorio.

Sono molteplici gli obiettivi dell’evento “Da Capo…a Pesce”, in programma a Milazzo dal 4 al 6 novembre, finanziato dal Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana su fondi FEAMP 2014-20 ed organizzato dal Co.Ge.Pa. “Porto Rosa” (Patti – ME), in collaborazione con l’Area Marina Protetta Capo Milazzo, il Comune di Milazzo, l’Associazione Marevivo onlus, le cooperative dei pescatori locali e con la partecipazione di Slow Food Peloritani – Tirrenici, della Stazione Zoologica di Napoli Anton Dohrn, di Fedagripesca – Confcooperative, WWF Italia, dell’AMP Regno di Nettuno, dell’ ISS Renato Guttuso e dell’ITET Leonardo Da Vinci.

Una tre giorni densa di appuntamenti, in cui si alterneranno momenti divulgativi, istituzionali e di degustazione.

Particolarmente preziosa la collaborazione degli istituti superiori “Guttuso” e “Da Vinci” di Milazzo. Sarà dedicato ai loro studenti il seminario in programma il 4 novembre, dalle 10:00 alle 12:00, in cui esperti di settore approfondiranno le tematiche relative alla valorizzazione della filiera della pesca, illustrando le azioni svolte in questi anni e in programma per i prossimi, finalizzate ad uno sviluppo sostenibile del territorio tanto economico e turistico, quanto di salvaguardia del patrimonio ambientale.

Il coinvolgimento degli studenti diventerà anche operativo, durante le attività di show cooking, degustazione e accoglienza, grazie alla collaborazione  dell’ISS Guttuso, che ha curato, sotto il coordinamento  del Co.Ge.Pa., l’organizzazione dei piatti, la distribuzione e l’accompagnamento agli eventi.

Nel pomeriggio del 4 novembre, a Palazzo D’Amico, avrà luogo l’evento di apertura “Da Capo…A Pesce”, un’occasione per parlare del progetto che il Co.Ge.Pa. “Porto Rosa” ha posto in essere nell’ambito del finanziamento regionale FEAMP 2014-2020 – Misura 5.68, volta a favorire la commercializzazione dei prodotti ittici siciliani.

Avvertiamo l’esigenza di rafforzare la sinergia tra tutti coloro che lavorano e vivono il territorio, nell’ottica di conservare tanto le tradizioni locali quanto il patrimonio ambientale e culturale che lo contraddistingue” – dichiara il Presidente del Co.Ge.Pa. Settimo Accetta – “con particolare attenzione alla cultura marinara e della piccola pesca che caratterizza il nostro territorio. Un patrimonio, cosiddetto “immateriale”, ma di estrema importanza per l’economia locale, che vede sempre più necessario uno sviluppo sostenibile nell’uso delle risorse non solo naturali ma anche umane, promuovendo nuovi percorsi di lavoro virtuosi ai giovani che si apprestano ad entrare nel mercato del lavoro”.

Parteciperà all’evento anche  il WWF Italia, con il quale sono in essere altre attività in sinergia con il Co.Ge.Pa. e con l’AMP Capo Milazzo volte al corretto uso delle risorse naturali e allo sviluppo di percorsi virtuosi nella gestione delle attività di pesca locali. Tra queste, la sperimentazione del progetto “ABALOBI”, un app innovativa in grado di connettere i pescatori locali con i grandi buyers interessati al pesce locale e fresco.

L’occasione sarà propizia per lanciare il prossimo evento “Da Capo…a Pesce: Pescare oggi per Domani” dedicato alla valorizzazione del pescato locale,  in programma il 29-30 novembre 2022 ed organizzato da WWF Italia.

Altre attività collaterali, nella mattina del 5 e del 6 novembre, saranno dedicate alla scoperta del territorio, attraverso escursioni guidate tra le bellezze naturalistiche di Capo Milazzo accompagnati e guidati dagli operatori della AMP Capo Milazzo e dall’Associazione Marevivo onlus e con la partecipazione dei pescatori locali, promuovendo la sinergia e la collaborazione dei diversi attori protagonisti della salvaguardia e corretta fruizione del territorio.

Necessaria la prenotazione, da effettuare esclusivamente online attraverso gli appositi moduli.

Di pomeriggio, invece, i partecipanti si trasferiranno presso il ristorante “La Baia”, a Capo Milazzo,  dove sarà possibile partecipare ai percorsi del gusto ed assistere agli show cooking degli chef, che eseguiranno ricette sull’uso del “pesce povero”.

 In programma anche la cerimonia di consegna degli attestati ai pescatori, divers, albergatori, educatori ambientali e ristoratori che hanno partecipato nei mesi scorsi ai corsi di formazione “Milazzo in Blu” promossi dall’AMP Capo Milazzo.  

Entrambe le serate si concluderanno con una degustazione delle specialità di pesce locale preparate dagli studenti dell’ISS Guttuso e con il pescato fornito dal Co.Ge.Pa. “Porto Rosa”Necessaria, anche in questo caso, la prenotazione, da effettuare esclusivamente online attraverso gli appositi moduli.

Info: info@dacapoapesce.it

Sito: www.dacapoapesce.it

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close