144 views 39 sec 0 Comment

Progetto Inail all’OPT di Messina, Cisl e Filca Cisl: «Formazione continua dei lavoratori fondamentale per evitare tragedie»

- 05/06/2024

Messina, 5 giugno ’24. «La formazione e l’informazione sono fondamentali per evitare tragedie, come quella di Casteldaccia». A dirlo sono i segretari generali della Filca Sicilia Paolo D’Anca, il segretario generale della Cisl di Messina Antonino Alibrandi ed il segretario generale della Filca Cisl di Messina e vicepresidente dell’OPT Antonino Botta a margine della presentazione del progetto INAIL relativo alla formazione dei lavoratori nei luoghi confinati e spazi inquinati.
Un progetto che prevede un tour formativo itinerante, grazie alla collaborazione dei Comitati paritetici per la sicurezza in edilizia delle province di Messina, Catania e Palermo e del dipartimento dei Vigili del fuoco per la Sicilia, con l’obiettivo di fornire agli operatori del settore edile ed industriale un bagaglio formativo ed addestrativo per renderli consapevoli sui rischi delle lavorazioni svolte in ambienti confinati. Con l’ausilio di un simulatore e del personale INAIL verranno formati circa 200 operai nelle tre province siciliane.
«È indispensabile – aggiungono D’Anca, Alibrandi e Botta – una formazione continua per le imprese e dipendenti, puntando sempre più sulla tecnologia e soprattutto sull’informazione sui luoghi di lavoro. Chiediamo all’Inail di snellire burocraticamente i propri bandi, soprattutto quelli che prevedono il riconoscimento di risorse economiche alle imprese che investono in sicurezza».