312 views 57 sec 0 Comment

Messina Social City, avviso di garanzia per la Presidente Asquini che nomina l’avvocato Silvestro

- 16/05/2023

Il fatto risale al mese di dicembre dello scorso anno quando i NAS di Catania fecero un blitz a Casa Serena, struttura residenziale del Comune di Messina ma anche sede della cucina che produceva pasti non solo per la struttura residenziale comunale ma anche per altre necessità. Oggi un avviso di garanzia giunge nelle mani della Presidente della Messina Social City Valeria Asquini che gestisce Casa Serena. La cosa che immediatamente si notò sui fatti dei Nas a Casa Serena fu il silenzio e la necessità di reperire informazioni in modo non lineare da parte di chi ha il compito di informare l’opinione pubblica, anche perché Casa Serena ospita anziani e persone in difficoltà e l’obbligo è anche nei confronti delle loro famiglie.

A tutt’oggi non è chiaro quali siano le criticità riscontrate e verbalizzate dai NAS di Catania a Casa Serena, ma è certo che la cucina fu chiusa tanto che la Messina Social City dovette assegnare a più riprese ad appalti esterni il servizio preparazione pasti, con notevole dispendio di risorse pubbliche dell’Ente del Comune. Ma Valeria Asquini si difende ed anche se nessuna comunicazione ufficiale è stata data alla città, come sarebbe dovuto, od ai consiglieri comunali che non sembrano particolarmente attenti a ricordare la propria funzione ispettiva, dopo commissioni e chiacchiere, la presidente nomina come legale di fiducia lo stesso che il cda della MSC aveva nominato nell’immediatezza del controllo dei Carabinieri: l’avvocato Salvatore Silvestro.