83 views 2 min 0 Comment

Terzo Livello: condannata la Barrile a 8 anni e tre mesi ed interdetta in perpetuo dai pubblici uffici. Le altre condanne.

- 22/10/2019

Messina, 22 ottobre

Superano le richieste del PM le condanne comminate oggi per il processo dell’indagine denominata “Terzo livello”.

Ecco le condanne: Emilia Barrile 8 anni e tre mesi ed interdizione in perpetuo dai pubblici uffici, Marco Ardizzone alla pena di 8 anni ed 8 mesi ed euro 2.000 di multa, Giovanni Luciano alla pena di anni due e mesi tre, Francesco Clemente ad anni uno e mesi tre, Antonio Fiorino alla pena di anni due e mesi tre, Daniele DE ALMAGRO alla pena di anni due e mesi sei, Angelo e Giuseppe Pernicone alla pena di due anni di reclusione ciascuno, Vincenzo Pergolizzi alla pena di anni cinque e mesi sei, Carmelo Cordaro, Michele Adige e Vincenza Merlino alla pena di anni quattro ciascuno, Stefania , Sonia e Teresa Pergolizzi alla pena di anni due e mesi sei di reclusione ciascuno. Questi ultimi sono stati condannati al pagamento delle spese processuali e Vincenzo Pergolizzi al pagamento delle spese di mantenimento durante la custodia cautelare.

Ardizzone, Barrile e Pergolizzi sono stati inoltre condannati all’interdizione in perpetuo dai pubblici uffici ed in stato di interdizione legale durante la pena, nonchè Ardizzone, Barrile, Luciano, Pullia e De Almagro incapaci di contrattare con la Pubblica Amministrazione per la durata di anni uno.

Duemila euro a titolo di refusione delle spese di costituzione e difesa sostenute dal Comune di Messina, parte civile, a carico di Barrile, Ardizzone, Luciano, Pullia, Pernicone Giuseppe e Angelo, Clemente, Fiorino e De Almagro.

Duemila euro in favoere di ATM per lo stesso motivo a carico di Barrile, Ardizzone e De Almagro.

Duemila euro ad AMAM S.p.a. a carico di Barrile, Ardizzone, Luciano e Pullia.

Assolto invece, Leonardo TERMINI perchè il fatto non sussiste,