98 views 53 sec 0 Comment

Aperto il primo Centro per aiutare gli uomini ad uscire dalla violenza di genere

- 15/06/2024

In via Santa Marta al numero 133 è stato inaugurato ieri il primo CUAV, Centro Uomini Anti Violenza. Si tratta del centro EVALUNA Aps, diretto da Cettina Restuccia, assistente sociale e presidente dell’associazione, è a disposizione per appuntamento per l’attivazione di percorsi individuali che hanno come finalità il “cambiamento della mentalità” degli uomini rei di fatti di violenza inerenti l’attivazione del “codice rosso”.

I percorsi sono attivabili su richiesta volontaria da parte degli stessi soggetti, a seguito di ammonimento del Questore, su indicazione dell’UEPE, Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Messina.

Al centro è possibile rivolgersi personalmente e volontariamente, garantendo l’anonimato del richiedente, ben prima, quindi, che scattino misure gravose e fortemente limitative della libertà come lo è l’ammonimento del Questore o, peggio, la condanna per fatti gravi di violenza di genere. Un ausilio importantissimo quello garantito dal CUAV di Messina nel quale operano anche assistenti sociali e psicologi, che ha la precisa funzione di porsi quale presidio a scopo preventivo.

L’associazione EVALUNA ha vinto il bando dell’Assessorato regionale della famiglia, politiche sociali e del lavoro per il potenziamento delle attività di presa i carico e recupero. L’arredamento del centro è stato offerto dall’Ikea di Catania, da sempre a sostegno di attività contro la violenza di genere, e dalla Banca Cooperativa di Pachino, presente in città.

Presente ieri all’inaugurazione anche la Senatrice di Italia Viva Dafne Musolino e l’assessore comunale Liana Cannata.

CUAV