336 views 3 min 0 Comment

“Catania che vorremmo”, idee e progetti degli studenti per migliorare la città

- 28/05/2024

A Palazzo Platamone l’incontro conclusivo del PCTO “Prospettive professionali per lo sviluppo e la resilienza dei territori”: gli alunni delle scuole incontrano gli amministratori cittadini

Idee, suggestioni e progetti per migliorare gli spazi pubblici attorno alle scuole di Catania, favorendo la creazione di habitat urbani per specie viventi non umane e incoraggiando l’educazione ambientale, la socializzazione intergenerazionale e le pratiche di cura da parte dei cittadini residenti.

S’intitola “Catania che vorremmo” l’incontro che si terrà giovedì 30 maggio, dalle 9 alle 13, al Palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele 121, nel corso del quale saranno presentati gli elaborati sviluppati dagli alunni di quattro scuole superiori della Città Metropolitana di Catania nell’ambito del PCTO – “Prospettive professionali per lo sviluppo e la resilienza dei territori”.

L’evento è promosso in collaborazione con il corso di laurea in Pianificazione e sostenibilità ambientale del territorio e del paesaggio del dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università di Catania e con le stesse scuole coinvolte (l’IIS Concetto Marchesi di Mascalucia e i Licei Boggio Lera, Principe Umberto di Savoia ed Emilio Greco di Catania), e vedrà la partecipazione attiva dell’Amministrazione comunale di Catania, con il sindaco Enrico Trantino, il vice sindaco Paolo La Greca e con il direttore della Direzione urbanistica, pianificazione territoriale e decoro urbano Biagio Bisignani.

Gli studenti avranno in questa occasione l’opportunità di presentare agli amministratori cittadini le loro idee progettuali, definite nel corso di una serie di incontri in aula e sopralluoghi sul campo che, combinando l’esplorazione territoriale di tipo cartografico e metodi quali-quantitativi di indagine, hanno consentito di sperimentare il lavoro del pianificatore e immaginare lo sviluppo della città, partendo dall’analisi sia delle criticità che delle opportunità e delineando traiettorie di pianificazione condivisa.

Apriranno l’incontro il sindaco Trantino, il direttore del Di3A Mario D’Amico e i dirigenti delle scuole Maria Carla Di Domenico (Principe Umberto), Lucia Maria Sciuto (Marchesi), Valeria Alfia Pappalardo (Boggio Lera) Antonio Alessandro Massimino (Greco), a seguirà introdurrà la presentazione dei lavori la prof.ssa Giusy Pappalardo, ricercatrice e docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica che ha co-organizzato i laboratori insieme con Laura Saija, professoressa associata di Tecnica e Pianificazione urbanistica.

Nella seconda sezione, moderata dalla prof. Saija, sono previsti gli interventi dei docenti dell’Università di Catania Alessandro D’Emilio, Alessandro Vitale, Teresa Graziano, Maurizio Spina e dei referenti dei PCTO delle scuole coinvolte Giuseppina D’Agosta, Piera Capuano, Giorgio di Mauro, Michela Paolillo e Maria Sanfilippo. Concluderà gli interventi il prof. Francesco Martinico, ordinario di Tecnica e pianificazione urbanistica.