145 views 5 min 0 Comment

Messina – Inaugurata dall’amministrazione comunale la Pineta di Montepiselli

- 08/05/2023

È stata inaugurata stamani l’area a verde di Montepiselli, alla presenza del sindaco Federico Basile; degli assessori Alessandra Calafiore e Liana Cannata; del CdA dell’azienda speciale Messina Social City, la presidente Valeria Asquini e i componenti Daniela Bruno e Silvano Arbuse; e delle presidenti di AMAM Loredana Bonasera con la componente del CdA Alessandra Franza e di MessinaServizi Bene Comune Mariagrazia Interdonato, insieme ai presidenti di A.Ris.Me’ Vincenzo La Cava e della Patrimonio Messina Maurizio Cacace e alla componente del CdA di ATM Carla Grillo.

“Oggi la Pineta viene ufficialmente restituita alla cittadinanza, dopo gli interventi di bonifica e di riqualificazione per la libera fruizione dell’intera area – ha dichiarato il sindaco Basile. È nostra intenzione contribuire a tutelare questo spazio verde e mantenerlo così come lo vediamo adesso. A tal fine – ha aggiunto Basile – auspico che l’accessibilità a tutti, mamme con bambini in tenera età, che potranno beneficiare dei servizi rivolti ai più piccoli, grazie al contributo operativo della Messina Social City, la fascia giovanile, le famiglie e gli anziani per trascorrere il tempo libero, possa favorire un sistema capace di promuovere l’integrazione e la socializzazione, unitamente al rispetto del luogo e a farlo rispettare agli altri. L’attenzione dell’ambiente rappresenta quel valore fondamentale, che attraverso il progetto Messina 2030-Green Events, questa Amministrazione sta perseguendo, in sinergia con le altre Partecipate MessinaServizi, AMAM e ATM, per favorire lo sviluppo ecosostenibile della Città”, ha concluso il Sindaco.

Il restyling della Pineta ha riguardato oltre all’installazione di giochi e panchine, anche il montaggio di una casetta per il book sharing, dove le persone avranno la possibilità di visionare i libri messi a disposizione all’interno, al fine di favorire lo scambio culturale totalmente gratuito e nel rispetto dell’ambiente. Inoltre, la Pineta è stata attrezzata anche di uno “spazio gioco” in grado di accogliere fino a 25 bambini in età compresa tra i 18 e i 36 mesi, attivo su due turni, dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle 13 e dalle 14 alle 19. Relativamente a quest’area dedicata al gioco “intendiamo offrire ai piccoli la possibilità di svolgere sia attività all’aria aperta che nuove opportunità educative – ha spiegato la presidente Asquini – con l’obiettivo di sensibilizzarli al rispetto dell’ambiente, il contatto con il verde e la conoscenza della natura. I bambini potranno infatti vivere un ambiente a loro misura, piacevole e ricco di stimoli, dove è possibile sperimentare nuove avventure e incontrare piccoli gruppi di coetanei in modo stabile e continuativo favorendo attraverso il binomio incontro-gioco la loro socializzazione, oltre ai benefici di natura fisica e psichica nel prendersi cura del verde”.

Le molteplici attività riguardano infatti quelle a diretto contatto con la natura per favorire il potenziamento dell’inclusione sociale; di relazione, con laboratori pratico-manuali di natura polivalente legate al “prendersi cura”; di valorizzazione delle abilità integranti attraverso attività pittorico-esperienziali improntate sullo sviluppo dell’autonomia personale, della socializzazione e della comunicazione. Saranno inoltre organizzati incontri di approfondimento e di riflessione sull’esperienza educativa, rappresentazioni teatrali, gioco sport ed iniziative outdoor education rivolte anche all’interazione adulti/famiglia.

“Per accedere alle attività offerte – ha concluso la Asquini – è possibile presentare istanza di iscrizione attraverso il sito dell’Azienda Speciale www.messinasocialcity.it”. Relativamente poi alla costruzione dello spazio gioco, grazie all’utilizzo di materiali e tecnologie di ultima generazione, possiede elevate performance energetiche, tali da meritarsi la certificazione NZEB (Nearly Zero Energy Building) ovvero capace di bilanciare l’energia consumata con l’energia prodotta, portando i consumi dell’intero edificio a “energia quasi zero”, così come previsto dalle nuove normative europee. Alla realizzazione del nuovo look della Pineta di Montepiselli hanno contribuito poi gli studenti dell’Istituto comprensivo Paino-Gravitelli diretto dalla professoressa Domizia Arrigo, che oggi si sono esibiti in una performance musicale e che li vedrà impegnati anche in un progetto di inclusione a sostegno dei più fragili; mentre la cooperativa di comunità “Casali peloritani” ha donato un’arnia per la realizzazione all’interno della pineta di uno spazio destinato a polo apistico per una campagna di sensibilizzazione a sostegno delle api a rischio di estinzione e fare in modo che le piante siano cibo per le api e di tutti gli altri insetti dell’ecosistema.