99 views 2 min 0 Comment

Richiesta della UIL di approfondimenti relativamente alla vertenza del personale Principe Spes-Collereale

- 30/12/2022

“La Uil-Fpl tiene i riflettori aperti sulla vertenza dei lavoratori del Collereale e con una nota inviata al prefetto di Messina sollecita l’avvio delle procedure di raffreddamento. Il sollecito si è reso necessario dopo che qualche altra organizzazione sindacale aveva trionfalmente affermato che le spettanze erano state pagate. Nulla di tutto questo, la vertenza rimane ancora aperta e per i lavoratori del Collereale dopo il Natale si profila una capo d’anno senza stipendi”. Lo afferma Livio Andronico, segretario generale della Uil-Fpl, Livio Andronico. “La scrivente organizzazione sindacale, facendo seguito alla nota PEC del 6 dicembre 2022, inviata il Prefetto di Messina ad avviare il raffreddamento del conflitto relativamente alla vertenza sindacale del personale dipendente della Coop. Sociale Il Principe Spes, essendo venuta a conoscenza che S.E. il Prefetto, ha chiesto al Presidente del C.D.A. di relazionare in merito alla problematica denunziata dalla Uil Fpl, chiede di conoscere quali decisione S.E. Il Prefetto ha intrapreso in merito al raffreddamento del conflitto richiesto da questa organizzazione sindacale. Tale richiesta, viene inoltrata in quanto, a tutt’oggi, i dipendenti della Cooperativa Sociale il Principe Spes, che prestano il proprio servizio presso la struttura I.P.A.B Collereale, sono in attesa del riconoscimento monetario pari a ben otto mensilità. Quanto sopra, al fine di consentire ai lavoratori, di avviare le forme di mobilitazione previste dalle leggi in materia al fine di ottenere i riconoscimenti dei propri diritti”. Conclude la nota sindacale a firma del segretario generale della Uil-Fpl di Messina, Livio Andronico.