Sequestrati dai Carabinieri oltre 20 kg di carne priva di tracciabilità.

I Carabinieri della Compagnia di Taormina, congiuntamente ai militari del Reparto Carabinieri Tutela Agroalimentare di Messina, hanno effettuato controlli per la verifica del rispetto della normativa inerente alla qualità, alla tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti.

Nell’ambito dei servizi è stata eseguita un’attività ispettiva nei confronti di un esercizio adibito ad attività di macelleria con commercio di alimenti, durante il quale sono stati rinvenuti oltre 20 kg di carni privi della documentazione relativa alla tracciabilità. Gli alimenti sono stati pertanto sottoposti a sequestro amministrativo e nei confronti del titolare è stata elevata una sanzione amministrativa di 1.500 euro per la violazione della normativa di settore, che prevede la rintracciabilità dei prodotti in tutte le fasi della produzione, trasformazione e distribuzione nonché l’obbligo per gli operatori del settore di adottare sistemi e procedure che consentano di mettere a disposizione delle autorità competenti le informazioni al riguardo.

L’attività rientra nell’ambito dei controlli e del monitoraggio condotta costantemente dal Reparto Carabinieri per la Tutela Agroalimentare di Messina in collaborazione con i Carabinieri del Comando Provinciale, volti a prevenire e reprimere gli illeciti che pregiudicano le qualità delle produzioni nel settore degli agro-alimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close