Italy Emergenza, “Impossibile scioperare a Natale visto il servizio essenziale. Policlinico sta valutando per procedere a saldo spettanze dovute in sostituzione di Italy”

Messina, 7 DIC – “Desta molta  preoccupazione la situazione economica in cui versa la Italy Emergenza che non riesce a pagare gli stipendi ai lavoratori. Ed è per questo che in data 21 novembre 2022, la Fiadel ha chiesto ai vertici del Policlinico di attivare le procedure per intervento sostitutivo, pagando direttamente i lavoratori senza passare per Italy Emergenza”. Lo dichiara Clara Crocè di Fiadel.

Il policlinico in data 2 dicembre 2022 ha riscontrato la nota della FIADEL: “ Si comunica che è stata avviata la necessaria istruttoria interna per verificare la possibilità di procedere all’intervento sostitutivo richiesto. Infatti, come previsto dall’art. 17 bis del decreto legs 241 del 1997, attesa la sopravvenuta irregolarità del DURC  questa azienda ha sospeso il pagamento dei corrispettivi e, dopo che avrà verificato l’ammontare delle ritenute non versate, potrà procedere con la restante parte a soddisfare le legittime richieste dei lavoratori.” 

Ieri durante l’incontro la FIADEL “ha espresso la netta contrarierà al pagamento del debito con l’Agenzia delle Entrate di Italy Emergenza. Abbiamo chiesto – dichiara Clara Crocè – di verificare l’ammontare dei debiti con l’erario .Non vorremmo che il debito dell’Italy fagocitasse l’importo delle fatture di ottobre e novembre . Oltre il danno la beffa in quanto pagheremmo solo i debiti della Italy e lasceremmo a bocca asciutta i lavoratori che stanno assicurando i servizi a loro spese” . 

“Adesso si avvicina il Natale e i lavoratori (stante la natura essenziale del servizio) non possono neanche scioperare. Chiediamo di trovare una soluzione per 40 famiglie che rischiano  di rimanere un altro mese senza stipendio e chiediamo inoltre che Italy produca copia delle buste paga affinché il Policlinico possa procedere al pagamento diretto. E’ necessario che si apra un confronto con l’Agenzia delle Entrate . La proposta è stata accettata dai vertici del Policlinico  i quali forniranno tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulla vertenza” conclude Clara Crocè.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close