Bilancio della Regione Sicilia: Corte dei Conti “numerose irregolarità”

La Corte dei Conti chiede la parifica del bilancio 2020 della Regione Siciliana ed evidenziano “numerose irregolarità”. A cominciare dai numerosi pignoramenti che continua a subire. Tra le irregolarità quella che è stata immediatamente segnalata è relativa al ripiano del disavanzo che secondo la Corte non poteva essere prevista in dieci anni ma solo in tre. Irregolarità che si riferiscono anche a trenta capitoli di bilancio relative ad entrate, spese e residui. Non parificabile lo stato patrimoniale ed il conto economico anche in questo caso “per irregolarità”. La decisione spetterà pertanto alle Sezioni riunite che si pronuncerà a fine udienza. Sette miliardi è il disavanzo stimato per il 2020.

Il presidente delle Sezioni riunite per la Regione Siciliana, Salvatore Pilato, in apertura di udienza ha dato atto “della correttezza istituzionale del presidente della Regione Renato Schifani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close