Lo strano caso della via Adolfo Celi: con stalli disabili ma considerata a divieto di sosta. “Riserva di caccia per ATM?”

ASCOLTA L'ARTICOLO

“ATM fa multe per fare cassa”. E’ l’affermazione comune che si raccoglie tra i residenti di via Adolfo Celi a Contesse, Messina.

La via Adolfo Celi è figlia della Strada Statale 114. Ma pur essendo stata trasformata in via, con tutto ciò che ne dovrebbe conseguire, continua ad essere un inaccettabile ibrido: via o strada statale a secondo di cosa conviene.

All’amministrazione conviene che rimanga strada statale viste le multe e le rimozioni che hanno continuato a fare anche stamattina” dice qualche residente. Stamane, infatti, si sono rivisti i carri attrezzi e le multe sulle auto in sosta sulla Strada Stat… pardon, via Adolfo Celi, che se è via come la toponomastica ha stabilito, allora dovrebbe avere un lato adibito a parcheggi. Ma è un urlo di protesta questo che è stato ascoltato da una amministrazione che sembra non volere però decidersi a disegnare quegli stalli da uno dei lati della strada come prevede il Codice. E il Codice della Strada prevede anche che nelle vie sottoposte a divieto di sosta e fermata non possano essere certo predisposti stalli per i disabili.

Eppure ne insistono ben due laddove stamani sono state elevate multe salate a cittadini che, a questo punto, non ci capiscono più nulla. “Se sono stati predisposti giustamente due stalli per disabili nella stessa strada e dallo stesso lato dove mi hanno fatto la multa, questa strada è con divieto di sosta oppure no?”. E’ la stessa domanda che poniamo all’assessore MONDELLO: questa è ancora la Strada Statale 114 e quindi soggetta a divieto di sosta su ambo i lati, o è via Adolfo Celi come previsto dalla nuova Toponomastica? Perché se è un ibrido “a seconda di come conviene” la sola risposta è quella che si può dare alla domanda “ATM gioca sulla confusione per fare cassa?“. La risposta, in caso di silenzio da parte di ATM e dell’assessore Mondello, la lascio a chi legge.

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close