Sicilia: settimana decisiva per la nascita del nuovo governo. In ballo la figura di assessore alla Sanità

ASCOLTA L'ARTICOLO

Comincia la settimana decisiva per la formazione del nuovo governo regionale. Domani alle 12 all’Ars dovrebbe tornare a riunirsi il gruppo degli eletti di Fi.

Nel gioco degli equilibri che, a caduta, può condizionare lo schema finale c’è la possibilità concreta che si giochi d’attesa fino all’ultimo istante, con Schifani individuato sempre da più parlamentari come figura di garanzia del gruppo parlamentare degli azzurri.
La priorità rimane la scelta del nome che potrebbe ricoprire il ruolo di assessore alla Salute. Tra le figure di sintesi all’universo forzista, gradito alle due anime, quella vicina a Gianfranco Micciché e la seconda ispirata da Marco Falcone, è tornato in ballo il nome di Barbara Cittadini, attuale presidente nazionale Aiop.
In occasione della prima seduta d’Aula, quella che inaugurerà la diciottesima legislatura il prossimo 10 novembre, appare quasi scontato che il governatore eletto nella coalizione di centrodestra andrà da solo e senza assessori ancora nominati, tra i banchi del governo.
L’indicazione degli assessori, infatti, secondo la nuova normativa, acquisisce effettività dopo l’insediamento del nuovo parlamento. In realtà Schifani intende dare al gesto anche un significato politico e soprattutto vuole evitare sin dalla prima seduta malpancisti e possibili elementi di conflitto. All’inizio della prossima settimana il 7 e l’8 all’Ars è prevista l’accoglienza dei deputati, con la tradizionale cerimonia : foto e kit del parlamentare.

ANSA

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close