#RISPARMIALACQUA, A MESSINA UN MIGLIAIO TRA STUDENTI, CITTADINI E TURISTI PER IL “ROADSHOW” DELLA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE, EDUCAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE  DELLA REGIONE SICILIANA SULL’USO CONSAPEVOLE DELL’ACQUA

ASCOLTA L'ARTICOLO

Un migliaio tra studenti delle scuole, cittadini e turisti hanno partecipato con curiosità, in piazza del Municipio, a Messina, alla terza tappa del “road show” della campagna di informazione, educazione e sensibilizzazione voluta dalla Regione Siciliana sull’uso consapevole delle risorse idriche #Risparmialacqua. Nelle principali piazze delle città metropolitane siciliane, nell’arco di una decina di giorni, sono state coinvolte circa 7mila persone, partendo da piazza Verdi a Palermo dal 13 al 15 ottobre, poi Catania dal 20 al 22, con l’allestimento di un’isola espositiva all’interno della quale è possibile fruire di tensostrutture con sale immersive, gazebo con tecnologia VR e schermi touch dove si potranno ottenere ulteriori informazioni sul risparmio idrico e fare giochi a tema. Ma i veri protagonisti sono gli studenti e le studentesse delle scuole che possono partecipare inviando una mail al dipartimento regionale dell’Acqua e dei rifiuti: risparmialacqua@gmail.com .

“Se mancherà l’Acqua sarà anche colpa nostra. Non sprechiamola”: con questo slogan da alcune settimane è partito con una massiccia campagna il progetto #Risparmialacqua, lanciato dal dipartimento dell’acqua e dei rifiuti della Regione Siciliana e co-finanziato dall’Unione Europea con fondi Po Fesr 2014/2020, in linea con le strategie europee e nazionali 2014-2020 della crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, ha l’obiettivo di diffondere un consumo responsabile dell’acqua, creando processi atti a migliorare la consultazione, la partecipazione consapevole dei cittadini-utenti e il dialogo con il pubblico, in modo da ridurre la distanza tra istituzioni e cittadini. Ma si punta anche a favorire un forte processo di mutamento degli stili di vita e dei modelli attuali di consumo e comportamento, individuati come causa primaria dei danni arrecati all’ambiente.

“Anche a Messina abbiamo registrato tanto interesse soprattutto da parte dei giovani che evidentemente sono più sensibili e ricettivi a questo modello di campagne legate all’educazione civica e ambientale a tutela di un bene prezioso come l’acqua – dice Sabrina Gaeta, referente della organizzazione degli eventi relativi al progetto  –  #Risparmialacqua  nasce per promuovere i consumi intelligenti, che contribuiscono al contrasto degli sprechi, e per sensibilizzare gli studenti, cittadini di domani, affinché possano guardare avanti in tema di politiche idriche ed ambientali. Vogliamo portare avanti l’educazione al risparmio dell’acqua che come è noto è un bene non infinito. Il bilancio dei tre giorni a Messina è soddisfacente, tanti alunni hanno affollato l’isola ecologica, ma anche i giovani della casa famiglia “Cirs onlus”, richiamati anche dai visori con la realtà virtuale”, conclude. Le scuole siciliane interessate a partecipare possono inviare una mail al dipartimento acqua rifiuti: risparmialacqua@gmail.com . Prossima tappa lunedì 7 e martedì 8 novembre in piazza della Libertà, a Ragusa.

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close