La violenza alla studentessa messinese. Si visionano le telecamere di sorveglianza

ASCOLTA L'ARTICOLO

AGI – La squadra mobile di Torino sta esaminando le immagini delle videocamere di sorveglianza installate nel campus universitario Paolo Borsellino di Torino dove stanotte, tra la mezzanotte e la mezzanotte e mezza, una studentessa è stata aggredita e violentata da un uomo che dopo il fatto è fuggito via.

Per la giovane, che è ricoverata, è stato attivato un servizio di supporto psicologico e nelle prossime ore gli inquirenti cercheranno di ricostruire insieme a lei l’accaduto. Il campus si trova a poche centinaia di metri dal Tribunale di Torino e dal terminal bus di corso Vittorio Emanuele, in una zona residenziale.

Il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, e il presidente del Piemonte, Alberto Cirio, hanno espresso la loro solidarietà alla giovane vittima e alla sua famiglia, dichiarandosi sgomenti per quanto successo.

“Si tratta di un episodio gravissimo che ci lascia sgomenti. Le forze dell’ordine stanno cercando il responsabile e hanno tutto il nostro sostegno. Esprimo la nostra vicinanza e la solidarieta’ alla giovane studentessa”, ha dichiarato Lo Russo.

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close