Villaggio UNRRA, Scivolone “Traffico e mezzi pesanti in via Calispera. Serve alternativa”

Il consigliere della II Municipalità Paolo Scivolone denuncia i disagi per gli automobilisti e residenti in via Calispera, aggravati dal passaggio dei mezzi pesanti e dell’autobus ATM. «Serve un’alternativa viabile per decongestionare il traffico e offrire una nuova via di fuga in caso di calamità, garantendo il transito dei mezzi di soccorso».

«Ricominciano le lezioni a scuola, continua Scivolone, e come ogni anno la viabilità del villaggio Unrra va in tilt, soprattutto a causa del transito dei mezzi pesanti provenienti dall’area industriale Ex Decon e dell’autobus ATM. A mettere sotto la lente i soliti disagi a cui vanno incontro i residenti della zona, con specifico riferimento a via Calispera».

«I maggiori problemi si registrano soprattutto negli orari di entrata e di uscita degli alunni dell’Istituto Comprensivo Salvo D’Acquisto dove si rileva un maggior afflusso ».

«A fronte dei problemi riscontrati, che si verificano ormai da anni è fondamentale trovare un’immediata alternativa viabile che consenta di decongestionare il traffico e offra “una nuova via di fuga” in caso di calamità, garantendo inoltre il transito dei mezzi di soccorso, che ad oggi rischiano di rimanere bloccati».

«La soluzione? Le criticità potrebbero essere risolte con la parziale o totale copertura di un tratto del torrente San Filippo a valle dello svincolo, in modo da collegare il villaggio Unrra con la via Consolare Valeria e via Adolfo Celi. Con l’inserimento di due rotatorie si garantirebbe così il deflusso dei mezzi pesanti direttamente sullo svincolo autostradale, evitandone il transito in una via già totalmente congestionata» conclude Scivolone.


Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close