Cantieri di servizio: De Francesco “non prevista prescrizione”. Ecco il documento della Regione che dice il contrario

ASCOLTA L'ARTICOLO

Come fa il dirigente del Comune Salvatore De Francesco a dichiarare che per i Cantieri di Servizio “non c’era nessuna prescrizione”? Lo chiediamo perché il documento della Regione, che pubblichiamo (a questo punto ndr.) per fare chiarezza, parla chiaro ed è perentorio: “In caso di mancato riscontro entro il termine indicato (giorno 17 settembre ndr.) questo Servizio procederà al disimpegno delle somme e all’avvio dell’iter amministrativo relativo alla revoca del finanziamento”. Per cui se i Cantieri partono il 26 lo si deve probabilmente, alla capacità di mediatore dello stesso dirigente comunale, e al fatto che la causa per la quale il Comune ha risposto alla Regione due giorni dopo il termine è dovuta al ritardo nelle visite mediche dei beneficiari, necessarie per l’avvio dei cantieri. Visite per le quali il Comune aveva chiesto alla Regione una sospensione.

Per cui: “nessuna prescrizione”? Evidentemente no, caro dirigente De Francesco. Carta canta e leggere si può. I cantieri partiranno? Ottima conclusione della vicenda, ma sul filo di lana…

Ecco i documenti e quanto riportano. Occhio alle date…


Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close