Bandi di stabilizzazione del personale precario dell’Asp, la Cisl Funzione Pubblica di Messina scrive all’assessore regionale alla Salute

ASCOLTA L'ARTICOLO

Messina, 19 settembre ’22. Sulla stabilizzazione del personale precario all’Asp, la Cisl Funzione Pubblica di Messina si rivolge direttamente all’assessore regionale alla Salute. La segretaria generale della Cisl Fp Messina Giovanna Bicchieri ha, infatti, scritto all’assessore Ruggero Razza, al commissario straordinario dell’Asp e ai direttori generali di Irccs Neurolesi Piemonte e dell’Azienda Papardo dopo «la pregressa ed infruttuosa corrispondenza con l’ASP di Messina in merito al mancato avvio delle procedure di stabilizzazione del personale precario avente i requisiti prescritti dall’art.1 c.268 lett.b L.234/21 e Art.20 c.1 e 2 L.75/2017» chiedendo un «autorevole intervento sostitutivo nei confronti di un management ad oggi inadempiente», ha scritto la Bicchieri.

La segretaria generale ha, inoltre, invitato l’assessore «ad emanare, nell’ambito dell’Asp di Messina e di tutte le altre aziende sanitarie cittadine, i relativi bandi allo scopo di mettere fine ad anni di precariato e dare alla collettività la certezza di una Buona Sanità».


Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close