VIDEO – Spadafora “senza parole”: Pistone, “Ecco cosa rimane del nostro Palazzetto dello Sport. Amministrazione Venuto vada a casa”


Andate a casa. Non è una frase fatta o di circostanza, o da campagna elettorale. E’ l’unica constatazione che è possibile fare alla luce di quanto le immagini impietose mostrano“. E’ così che Lillo Pistone conclude il video che ha girato ieri con la collaborazione della nostra redazione e che mostra le immagini drammatiche dello sport Spadaforese. “Ecco quel che rimane del nostro Palazzetto dello Sport. La struttura creata da amministrazioni precedenti certamente con non pochi sacrifici degli Spadaforesi” dice Pistone con amarezza. “Vorrei sapere alla luce di quanto mostrato dalle immagini cosa potranno obiettare i consiglieri di maggioranza o il sindaco Tania Venuto. Lo sfacelo e l’abbandono è sotto gli occhi di tutti. Qui nessuno viene da molto tempo e quello che doveva essere il fiore all’occhiello di Spadafora per lo sport è ridotto a macerie e degrado. Come si potranno ospitare i tornei, i campionati di volley, lo sport del circondario che potrebbe creare anche un indotto economico a vantaggio degli Spadaforesi. Se solo un paio di anni fa dentro questo palazzetto ci pioveva dentro oggi non oso immaginare, visto lo stato degli esterni, come è ridotto al suo interno“.

Pistone mostra la vegetazione spontanea che ha quasi ricoperto ogni accesso al Palazzetto, i pali della luce non funzionanti e divelti, le scritte che imbrattano i muri, i marciapiedi sconnessi e abbandonati, la ringhiera di protezione distrutta da alberi che senza cura rischiano anche di cadere, vista la chioma enormemente appesantita. E poi ci sono anche gli alberi morti, i vetri rotti e quel tombino scoperto che è una vera e propria trappola per il malcapitato che di sera al buio, vista la mancanza di illuminazione, ci metterà il piede dentro. Un tombino lasciato lì senza copertura e senza essere, quanto meno, messo in sicurezza. “Ecco” dice Pistone, “questo tombino è l’emblema dell’inerzia e dell’indolenza di questa amministrazione. Non intervenire subito è gravissimo. Per questo motivo presenteremo un’interrogazione urgente domani stesso (è stata presentata oggi, ndr.) con la quale chiameremo l’amministrazione a fare chiarezza innanzitutto sulle voci di eventuali affidamenti a terzi di una struttura che è a tutti gli effetti inagibile. In particolare l’amministrazione Venuto dovrà spiegarci se tale concessione è in atto, chi è l’eventuale detentore dell’accesso al Palazzetto e quali sono i compiti assegnati ad esso. In secondo ordine chiederemo di avere una descrizione dettagliata dello stato attuale dei locali e che si proceda ad un sopralluogo alla presenza del nostro gruppo di opposizione, del Sindaco, dell’Assessore con delega allo Sport, del Presidente del Consiglio Comunale, del segretario comunale e dei responsabili di area“.

Sappiamo che ad ogni nostro video, che come sempre non piace al nostro sindaco Tania Venuto perché mostra la verità, l’amministrazione quanto meno si dà una mossa per intervenire. Ma questa volta è necessario che si vada fino in fondo e che sindaco e maggioranza prendano atto del loro ingiustificabile fallimento che è davanti agli occhi di tutti e che non può essere certo smentito con le solite dichiarazioni del Sindaco Venuto, al limite dell’arrampicata sugli specchi” conclude Pistone.

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close