Elezioni politiche e regionali 25 settembre: gruppo consiliare Fratelli d’Italia, “non si verifichino i disagi e le anomalie delle ultime elezioni! “

Ormai è storia (e di certo lungi dagli odierni interroganti enfatizzare più di tanto un problema) che nell’ultima tornata elettorale dello scorso 12 giugno si sono verificate tante di quelle anomalie e storture nella gestione della macchina elettorale che, oltre a generare malcontento fra gli aventi diritto al voto, hanno anche creato disagi tali da accrescere purtroppo la percentuale di astensionismo.“. Lo scrivono in un’interrogazione urgente a risposta scritta i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Gioveni, Currò e Carbone.

Appare superfluo elencare, continuano i consiglieri del gruppo di FdI, ciò che da più parti è stato denunciato (e realmente verificatosi) in occasione delle elezioni amministrative, tanto da indurre qualcuno anche a minacciare di presentare un ricorso al TAR per come è stata gestita tutta la macchina organizzativa; per esempio, buona parte del corpo elettorale era stato spostato improvvisamente da una sezione a un’altra o addirittura da una scuola a un’altra senza alcun preavviso e senza l’opportuno invio della nuova tessera elettorale ai destinatari degli spostamenti, per non parlare anche del mancato esercizio del voto da parte di alcuni elettori positivi al Covid che avevano fatto espressa richiesta di voto domiciliare, senza poi essersi ritrovato alcun addetto comunale o seggio volante entro le fatidiche ore 23,00 a bussare alla propria porta di casa.

Orbene, dopo questi episodi di cui certamente non si può andare fieri e in vista dell’ormai ufficializzata data dell’election day del 25 settembre in cui si svolgeranno anticipatamente e insieme le elezioni politiche e quelle regionali, gli scriventi ritengono fondamentale che quanto accaduto a giugno non abbia più a ripetersi!

“Pertanto, alla luce di tutto quanto sopra esposto e non volendo tuttavia colpevolizzare il personale attualmente in servizio che pur essendo formato da poche unità gestisce tante altre incombenze (rilascio dei certificati elettorali dei candidati, verifica delle firme dei sottoscrittori delle liste civiche, rilascio in loco delle tessere elettorali, formazione dei plichi da inviare ai seggi ecc.) i sottoscritti consiglieri comunali

INTERROGANO

il sig. sindaco e il sig. assessore al ramo in indirizzo al fine di conoscere con carattere d’urgenza:

  1. come intendano garantire a tutto il corpo elettorale di non ritrovarsi il prossimo 25 settembre nelle condizioni di non sapere in quale sezione o scuola possano esercitare il loro diritto al voto;
  2. se non ritengano necessario, una volta effettuata l’ultima revisione del corpo elettorale, inviare a domicilio o attraverso l’ausilio delle Circoscrizioni, a tutti gli aventi diritto che abbiano subìto gli spostamenti le nuove tessere elettorali riportanti l’esatto numero di sezione e la scuola corrispondente;
  3. se non ritengano altresì necessario implementare da qui in avanti e fino alla data del voto il personale operante negli uffici del Servizio Elettorale al fine di dare il giusto supporto all’attuale personale in servizio”.
Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close