Prostituzione: operazione “Sex indoor”, arresti della Polizia. Giro d’affari di 130 mila euro al mese

Un presunto gruppo criminale che sfruttava la prostituzione di giovane donne, prevalentemente straniere, è stato sgominato dalla polizia che sta eseguendo un’ordinanza cautelare emessa dal Gip di Caltagirone su richiesta della locale Procura.

Secondo l’accusa il gruppo avrebbe avuto ramificazioni anche in altre regioni italiane.

L’operazione, denominata ‘Sex indoor’, ha portato anche alla chiusura di quattro case in cui si esercitava la prostituzione e bloccato un ‘giro d’affari’ illegale stimato dagli investigatori in circa 130mila euro l’anno. Il provvedimento del Gip dispone misure cautelari detentive e il sequestro preventivo di risorse finanziarie e patrimoniali.
L’operazione è stata eseguita da personale del commissariato di Caltagirone con l’ausilio delle squadre mobili di Catania e Agrigento, del reparto Prevenzione crimine Sicilia Orientale e delle unità cinofile della Questura di Catania.

(ANSA).

carpe diem banner

Rispondi

Scroll to top
Close