POLIZIA MUNICIPALE – Caserma Di Maio, l’eterna incompiuta. Giordano, CSA, segnala insalubrità locali

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.

La caserma della Polizia Municipale di viale Gazzi può ad oggi definirsi l’eterna incompiuta. Lo denuncia Gaetano Giordano, responsabile della sicurezza e RSU di CSA al Comune di Messina. Le foto parlano chiaro e supportano quanto denuncia Giordano che scrive al Dipartimento affari generali e richiede l’intervento dello SPESAL.

“I locali a piano terra sono interessati da lavori di ristrutturazione e dunque insalubri – scrive Giordano nella sua nota – pieni di polvere con alto rischio. Si registrano inotlre rumori molesti causati dai lavori,
con i dipendenti della Municipale costretti a lavorare in postazioni aperte al pubblico in ambienti che non rispettano le minime norme di igiene e sicurezza per i lavoratori;

E ancora, assenza di idonei ed adeguati servizi igienici a piano terra;

assenza delle distanze per la prevenzione dei contagi covid 19;

“Si segnala inoltre – continua Giordano – l’omessa riunione periodica per valutare le condizioni di esposizione a rischio come previsto dall’art. 35 D.Lgs 81/08, così come la mancata nomina del medico competente. Inoltre Preme evidenziare che da circa due mesi risultano fermi i lavori di ristrutturazione presso la caserma Di Maio allungando di fatto gli interminabili tempi di consegna.

Con la presente si evidenzia la necessità e l’urgenza di individuare locali idonei per poter ospitare il personale addetto al Servizio Stato Civile e la rispettiva utenza” conclude Giordano.

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close