Paura sul volo Ryanair da Verona a Palermo. Misteriosa “riattaccata” all’atterraggio

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.


Sono stati momenti di paura per i passeggeri del volo Ryanair proveniente da Verona e che doveva atterrare a Palermo alle 13,20. L’aeromobile in fase di atterraggio ha improvvisamente riattaccato, un termine che si riferisce alla brusca manovra di interruzione della manovra di atterraggio e che ha riportato in volo l’aereo. Paura tra i passeggeri che hanno riferito di aver sentito “strani rumori” per tutta la durata del volo. L’atterraggio è avvenuto dopo che il pilota è stato autorizzato nuovamente, ma non prima di aver volato intorno all’aeroporto Falcone e Borsellino per circa 20 minuti. Così i passeggeri hanno potuto toccare terra solo alle 13,45. La motivazione ufficiale è stata quella di “vento eccessivo” che però non ha convinto chi viaggiava a bordo dell’aeromobile. Vero è che il fenomeno del cosiddetto windshear, folate di vento improvviso dall’alto verso il basso, è la causa principale di molti casi di riattaccata in fase di atterraggio. Vento improvviso che poi svanisce come si è manifestato.

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close