Ex assessore Minutoli, “Sorbello chieda scusa ai volontari!”.

Esordisce così la nota inviata da Massimiliano Minutoli, esponente dell’esecutivo dimissionario guidato da Cateno De Luca: “Il volontariato merita rispetto e non può essere denigrato da farneticazioni esplose in clima di campagna elettorale da chi non ha nemmeno la più pallida idea di come funzionino le associazioni di volontariato, in particolare quelle della protezione civile.”

Restituisce così al mittente le illazioni che il consigliere comunale Salvatore Sorbello ha esternato nei confronti delle associazioni di volontariato e, in particolare, a quella cui fino al 2018 era rappresentante legale lo stesso ex assessore Minutoli.

Il consigliere chieda scusa ai volontari che si sono prodigati, in questi ultimi tre anni in particolare, per garantire le disposizioni di legge introdotte dal Decreto Gabrielli entrate in vigore dal 2017 e che stabiliscono le nuove norme da rispettare, in occasione di eventi con afflusso di pubblico, sotto l’aspetto di Safety e security. Sono proprio le Questure e le Prefetture a richiedere l’impiego degli operatori di protezione civile a svolgere il servizio di informazione e assistenza durante gli eventi pubblici. Basti pensare che per organizzare eventi come la Vara, la Passeggiata dei Giganti, la manifestazione di “Libera”, il giro d’Italia, le processioni religiose, spettacoli e altro ancora, occorre predisporre i piani sanitari ed i piani di sicurezza che spesso sono stati predisposti dalle stesse associazioni a titolo totalmente gratuito. Che dire poi dei rimborsi spesa per singolo volontario corrisposti alle associazioni nel rispetto delle norme vigenti, ed in particolare dal d.L.vo n° 1/2018 che stabilisce i rimborsi alle attività del volontariato ai sensi degli artt.39 e 40 che, molte volte, non vengono nemmeno richiesti dai referenti delle stesse Associazioni?

E ancora, mi sono dimesso da Presidente di associazione di volontariato non appena ricevuta la nomina di assessore con delega alla protezione civile proprio per evitare incompatibilità che sarebbero potute sorgere durante il mandato.

L’associazione da me presieduta fino all’atto della mia designazione ad assessore comunale, ha democraticamente eletto il proprio nuovo Presidente secondo quanto previsto dalla legge ed in osservanza dello Statuto, superando le verifiche annuali predisposte dal DRPC che ne attestano il mantenimento dei requisiti per l’iscrizione all’elenco territoriale delle associazioni di volontariato di protezione civile tenuto presso lo stesso dipartimento regionale di protezione civile.

Respingo al mittente le accuse avanzate dal consigliere Sorbello e lo esorto a chiedere scusa ai volontari e a tutti coloro che si sono da sempre prodigati in attività in favore della città a titolo gratuito o, al massimo, dietro il rimborso delle spese riconosciute per un buono pasto o rimborso carburante in funzione delle attività svolte.

Il consigliere Sorbello trovi altri argomenti per ribattere alle malefatte di certa politica e tenga lontano le Associazioni di volontariato dalle diatribe in atto poichè, fatte alcune eccezioni, rappresentano una delle sane realtà presenti in città.” – conclude Minutoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close