Embargo petrolio russo, Ternullo (FI): “Per la raffineria di Priolo sarebbe la fine e di riflesso per tutta l’economia siciliana. Serve un tavolo nazionale”

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.

Palermo, 31/05/2022: “Il governo centrale sta commettendo un grave errore sulla vertenza legata alla raffineria Isab di Priolo e l’embargo del petrolio russo imposto dall’Unione Europea entro fine anno. Quale sarebbe la sorte dei lavoratori attualmente contrattualizzati con Lukoil? Si tratta di migliaia di padri e madri di famiglia, improvvisamente sbattuti fuori dalla porta di servizio della raffineria. Mi spiace tornare nuovamente sull’argomento ma se il governo Draghi aspetta il momento più opportuno per intervenire, bene quel momento è arrivato. Di certo Forza Italia non starà a guardare lo scempio economico e sociale causato dall’effetto domino di una guerra insensata, in cui si fanno gli interessi più assurdi fuorché dei lavoratori. Come ribadito dall’on. Stefania Prestigiacomo – il cui ragionamento è da me condiviso nella sua interezza –  serve un tavolo tecnico nazionale per evitare l’irreparabile”. Lo afferma in una nota la deputata regionale di Forza Italia, on. Daniela Ternullo.

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close