Catasto incendi, passa l’emendamento Ciancio (M5S): i commissari della Regione nei Comuni inadempienti

PALERMO (13 maggio 2022) – Accelerare l’aggiornamento del catasto dei terreni percorsi dal fuoco (soprassuoli) è l’obiettivo dell’emendamento presentato dalla deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Gianina Ciancio e approvato oggi in Aula durante l’esame della Finanziaria, che si propone di agire concretamente sul fronte della prevenzione incendi. 

“In merito all’obbligo di censire e aggiornare annualmente il catasto dei soprassuoli – spiega Ciancio – vista l’inerzia dimostrata dalla gran parte dei Comuni siciliani, attraverso questo emendamento si prevede che la Regione Siciliana nomini dei commissari che si sostituiscano ai sindaci inadempienti. Inoltre si stabilisce il termine del 31 luglio di ogni anno per l’aggiornamento del catasto incendi che si sono verificati nel corso dell’anno precedente. La legge quadro nazionale è la 353 del 2000, recepita in Sicilia nel 2006. Da allora, nonostante le precise prescrizioni normative, ben pochi Comuni si sono adeguati e la legge è rimasta lettera morta. Eppure il catasto incendi è indispensabile per preservare la destinazione urbanistica del terreno colpito dall’incendio e applicare le sanzioni previste dalla legge sulle aree incendiate, come ad esempio il divieto di edificazione o di pascolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close