Sicilia: De Luca ‘arruola’ imprenditore antiracket Calì

PALERMO, 27 APR – Cateno De Luca, candidato alla presidenza della Regione Siciliana, “arruola” nella squadra di Sicilia Vera l’imprenditore antiracket Gianluca Calì.

La candidatura di Calì alle regionali d’autunno è stata presentata in conferenza stampa, a Palermo, Cateno De Luca e Ismaele La Vardera.

Un anno fa l’imprenditore di Casteldaccia, che gestisce diverse concessionarie di auto, ha subito una serie di attentati contro le sue aziende e ha denunciato il racket del pizzo, facendo arrestare gli estortori. “Mi madre mi ha sempre detto che ero un chiodo storto, è vero – ha detto Calì, che è presidente di un’associazione antiracket nazionale – I mafiosi volevano che pagassi il pizzo, li ho denunciati, li ho fatti arrestate e condannare. Volevano che me ne andassi dalla Sicilia e invece io ho investito ancora di più. Io adesso sono qui per mettere a disposizione la mia esperienza. Io ho vinto contro la mafia e questa vittoria va processata ogni giorno anche nei Palazzi della politica. Di me i mafiosi dicono che sono lo sbirro numero uno, felice di esserlo. Bisogna schierarsi, chi non lo fa spalleggia la mafia. Sono il primo e unico imprenditore a cui è stato affidato un bene sequestrato alla mafia, non posso essere un caso isolato”. (ANSA)

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close