Coalizione civica per Messina: “Il candidato Sturniolo fa solo propaganda spicciola senza vergogna”


Purtroppo in politica per farsi propaganda si dicono spesso cose fasulle. Non è ciò che noi
riteniamo si debba fare.
L’altro giorno il candidato Gino Sturniolo (che pensa di essere candidato alla presidenza del
Consiglio dei Ministri che tra l’altro – ricordiamo – non è una carica elettiva) ha dichiarato che
chi oggi sostiene il centrosinistra, quando governava con la giunta Accorinti aveva
“falcidiato” i dipendenti comunali sacrificandoli sull’altare del riequilibrio finanziario. È
FALSO”. Lo dichiara in una nota stampa Coalizione civica per Messina.
“Nel 2013, con Accorinti appena eletto – continuano – il Comune replicava per il terzo passivo consecutivo nel bilancio, era in deficitarietà strutturale e aveva un ritardo eccessivo nei pagamenti. Per legge, dunque, non poteva assumere personale. Dal 2014 il bilancio tornava in pareggio, si cancellava la deficitarietà strutturale, si recuperavano i tempi di legge per i pagamenti.
Grazie al risanamento del bilancio corrente, il Comune potè assumere dopo oltre 10 anni. Il piano di riequilibrio infatti prevedeva proprio le assunzioni che, rispettandone i vincoli, l’amministrazione Accorinti fece: 40 Vigili Urbani (21 part-time e 19 contrattisti), 19
“categorie protette”, 2 dirigenti a tempo determinato. Soprattutto vennero assunti
(stabilizzandoli) 207 lavoratori tenuti da oltre 20 anni nel ricatto del precariato; su questa
base sono stati poi stabilizzati gli ultimi circa 80 precari. Ed erano previsti incrementi orari
per i part-time e l’assunzione di 3 dirigenti e 6 ulteriori unità di categoria protetta.
Il piano di riequilibrio adottato prevedeva già un turn-over al 50%, la proposta di riequilibrio
ventennale (illegittimamente bocciata dal Consiglio …parola di TAR), lo portava all’80%.
Altro che falcidia. È proprio per questi risultati che il programma del centrosinistra con Franco De Domenico sindaco prevede credibilmente l’ampliamento di una macchina comunale sfasciata (anche moralmente) da quattro anni di amministrazione De Luca e la valorizzazione e incentivazione delle migliori risorse per potenziare i servizi ai cittadini. Chi si candida, dica cose vere” concludono i rappresentanti di Coalizione civica per Messina.

Amministrative, Sturniolo,
Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close