Polizia Municipale, De Francesco subentra ad Ajello alla dirigenza. Giardina non più vicario. Crisafulli più alto in grado.

Il dirigente Francesco Ajello ha lasciato oggi il servizio per andare in quiescenza dal 1 ottobre prossimo dopo ventitré anni di carriera in vari uffici comunali. Il Commissario Straordinario Leonardo Santoro lo ha ricevuto, nel corso di un incontro a Palazzo Zanca, ringraziandolo per il servizio e l’impegno offerti all’Ente: “Le rivolgo – ha dichiarato il Commissario Santoro – i più sentiti ringraziamenti a nome mio e delle precedenti Amministrazioni che si sono susseguite in tutti questi anni, per il servizio da lei reso con professionalità ed esperienza, augurandole anche i migliori auguri per il futuro”. Dopo avere ricoperto dal 1987 all’agosto 1999 il ruolo di funzionario all’ex Provincia regionale di Messina, Ajello ha proseguito la sua attività da dirigente al Comune di Messina. Dal 1 settembre 1999 ha diretto numerosi dipartimenti d uffici, tra cui Cimiteri, Igiene Cittadina, Protezione Civile, Manutenzione Immobili comunali e Servizi Ambientali. Da ultimo è stato dirigente al Corpo di Polizia municipale e nelle funzioni amministrative del Corpo gli subentrerà il dott. Salvatore De Francesco.

Intanto il commissario Giovanni Giardina non riveste più la funzione a lui concessa dall’ex sindaco De Luca, quella di “comandante vicario”, posizione mai prevista nel Corpo di polizia municipale ma ideata dall’ex primo cittadino. Una figura avallata solo dall’anche lui dimessosi direttore generale Federico Basile, ma non sottoscritta dall’oggi in quiescenza Ajello. Giardina rientra, dunque, nelle funzioni del suo grado di commissario. Più alto in grado ad oggi nel corpo di Polizia municipale è il Maggiore Marco Crisafulli.

Polizia Municipale, De Francesco subentra ad Anello alla dirigenza. Giardina non più vicario. Crisafulli più alto in grado.
Marco Crisafulli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close