La GILDA Università presenta ricorso al Comitato dei garanti per le illegittime elezioni RSU al Policlinico

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.

Il segretario Paolo Todaro ha inoltrato ricorso al Comitato dei Garanti, istituito presso l’Ufficio Provinciale del lavoro, per l’annullamento di tutti i verbali della Commissione elettorale RSU presso l’AOU di Messina, per illegittima costituzione e approvazione delle liste. Si tratta di un conflitto innescato già da qualche anno dal Magnifico Rettore attraverso una richiesta di parere all’A.Ra.N., e col tacito accordo di alcuni sindacati, i quali tentano maldestramente di istituire due RSU separate, non previste da nessun Protocollo A.Ra.N./Sindacati e di creare confusione tra elettorato attivo e passivo impedendo a dipendenti dell’Università di potersi liberamente candidare e/o esprimere le proprie intenzioni di voto. Sin dal 1998 tra Università e Policlinico è stata costituita sempre un’unica RSU così come prevede l’Accordo collettivo quadro e come in tutti gli altri ex Policlinici a gestione diretta, peraltro previsto dall’Atto Aziendale e dagli accordi sindacali tra Ateneo-Azienda-Sindacati. Difatti la GILDA è stato l’unico sindacato che ha presentato una sola lista all’Università con candidati in servizio presso l’Azienda e a seguito di diffida alla Commissione elettorale per decorrenza dei termini, sulla formale costituzione della stessa, causerà inequivocabilmente il rinvio delle elezioni della RSU. Il sindacato, afferma Todaro, andrà fino in fondo e oltre all’eventuale ricorso amministrativo sta valutando l’ipotesi anche di un esposto all’autorità giudiziaria per ripetuta violazione delle norme e illegittime interferenze da parte dei vertici dell’Università e dell’Azienda in merito alle elezioni RSU, già oggetto di numerose note presso il Ministero della Pubblica Amministrazione e l’A.Ra.N..

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close