Villa Dante, Cacciotto “Al via nuovo restyling con la speranza di un costante dialogo con l’amministrazione”

Il 01.02.2022 sono stati aggiudicati i lavori per la riqualificazione di Villa Dante, grazie ai quali il centralissimo polmone verde della città potrà cambiare in meglio il suo volto.
È un fatto estremamente positivo” dichiara il consigliere della Terza Municipalità Alessandro Cacciotto.
Dopo tanti anni finalmente Villa Dante potrà ricevere un’importante restyling che dovrebbe riguardare soprattutto, ma non solo, la parte sportiva“.
Ricorda Cacciotto che, “in diverse occasioni, sia personalmente che unitamente all’intero Consiglio della Terza Municipalità attuale e precedente sono stati chiesti interventi migliorativi di Villa Dante.
I lavori, che dovrebbero iniziare, dopo gli adempimenti amministrativi a Marzo, si dovrebbero concludere tra un annetto
“.
L’esponente di Fratelli d’Italia si augura che su Villa Dante si possa aprire un costante dialogo da parte della Municipalità con l’amministrazione comunale, anche per quelle che saranno le modalità di gestione.
A parte la buona notizia di Villa Dante, che inevitabilmente rappresenterà il fulcro ludico-sociale-sportivo di gran parte della città, serve implementare con arredi urbani e giochi per bambini le piazze ed aree già esistente in città e creare nuove aree attrezzate per bambini nei territori e villaggi che ne sono privi. 
Cacciotto ci tiene comunque a sottolineare che “sul tema  l’Amministrazione Comunale non sia certamente rimasta con le mani in mano ma abbia comunque portato avanti un lavoro che però deve necessariamente essere potenziato, soprattutto oggi.
L’area attrezzata di Bordonaro, la piazzetta di Camaro San Paolo, l’area attrezzata nel parcheggio Palmara, così come la collocazione di alcuni giochini nella piazzetta di Bisconte (anche se insufficienti come dichiarato più volte) sono, tanto per fare alcuni esempi, segnali importanti di attenzione verso l’argomento da parte dell’Amministrazione Comunale“.

Serve però un maggiore sforzo sulla questione soprattutto in questo particolare e delicato momento storico. L’esponente di Fratelli d’Italia infatti sottolinea che “oggi più di ieri bisogna necessariamente pensare ai bambini che da due anni a questa parte, stanno risentendo anche loro gli effetti legati alla pandemia costretti spesso a rimanere chiusi in casa”. 
Sia a livello personale che insieme all’intero Consiglio Circoscrizionale abbiamo affrontato la questione delle piazze e degli arredi urbani rilevando come ci siano villaggi, Camaro Superiore per fare solo un esempio, privi di giochi per bambini. 
Ecco dunque  l’invito all’amministrazione comunale di un surplus di impegno sul tema, che sarebbe certamente un bel segnale in un momento storico, difficile e complicato, come questo
“. 

Comune di Messina – Rette, tributi e imposte, moratoria per famiglie e riduzioni per le imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close