ITALY EMERGENZA – Crocé, “Ancora non pagato lo stipendio ai lavoratori, l’assessore regionale intervenga in modo deciso”

VIDEO – Controlli dei Carabinieri nel week end a Messina, 6 denunce.

Messina, 23 FEB – “Siamo al 23  di febbraio e ancora la Italy Emergenza non ha liquidato lo stipendio ai lavoratori che operano presso i Policlinici di Messina e Palermo”. Lo dichiara Clara Crocè dirigente Sindacale Fiadel e CISAL TERZIARIO.

“La Italy Emergenza – continua Clara Crocè – prima si è presentata ai vertici del Policlinico di Messina con i suoi legali a chiedere una rivisitazione in termini monetari dell’appalto  e promettendo il reintegro dei tre licenziati. Adesso, invece, dopo le lettere di contestazione e le penali sui servizi non resi ha inviato una nota al policlinico di Palermo con la quale minaccia  l’interruzione del servizio a far data dal 15.03.2022 e comunica la messa a disposizione di tutto il personale a far data dal 16.03.2022. L’appalto del servizio di trasporto infermi non deambulanti mediante ambulanze presso l’Azienda Ospedaliera Paolo Giaccone di Palermo è gestito dalla cooperativa Italy Emergenza dal 2012 e prorogato sine die dal 2018” .

“Sono numerosi i nostri esposti – ricorda Calra Crocè – in merito alla gestione del personale sia di Messina che di Palermo. Ma tutto questo continua ad accadere nel silenzio assoluto da parte dell’Assessore Regionale alla sanità Ruggero Razza e dei componenti della  Commissione Sanità ai quali avevamo chiesto l’internalizzazione del servizio”.

“LE MINACCE DELLA COOPERATIVA NON CI SCOMPONGONO ANCHE PERCHE’ SAPPIAMO CHE SONO SERVIZI CHE NON POSSONO ESSERE INTERROTTI

SE LA COOPERATIVA ITALY EMERGENZA VUOLE ANDARE, VIA NOI SIAMO LIETI E   DISPONIBILI AD ACCOMPAGNARLA ALLA NAVE TRAGHETTO MA L’ASSESSORE ALLA SANITA’ COMINCI AD AVERE UN’IDEA DI COME GESTIRE IL SERVIZIO” conclude Clara Crocé.

amata web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close