Spadafora: “24 volte grazie”, stabilizzati i 24 contrattisti del Comune.

Oggi una giornata importante per 24 dipendenti contrattisti del nostro comune di Spadafora, dopo 31 anni di precariato finalmente hanno raggiunto il loro traguardo… La firma di un contratto a tempo indeterminato ed una sicurezza economica!! L’ emozione e la gioia sui vostri volti ci ha reso veramente orgogliosi del traguardo raggiunto e motiva gli immensi sacrifici miei e della mia Amministrazione!”.

Lo scrive il Sindaco di Spadafora Tania Venuto a menzione della firma potremmo dire storica che vede finalmente la fine di un precariato durato, come indicato dalla prima cittadina, ben 31 anni.

Un’altra sacca di precariato siciliano si è così svuotata restituendo dignità a 24 famiglie. Risultato inseguito e combattuto da tempo dai 24 contrattisti che solo oggi hanno potuto rivendicare ed ottenere, con anche molti capelli bianchi che sono sfilati in aula consiliare per la firma. Al momento topico che ha messo la parola fine a questa storia indecorosa di precariato, come tutte quelle delle altre amministrazioni, erano presenti la maggior parte dei consiglieri comunali.

Tra loro anche l’opposizione che al fine di poter oggi procedere alla desiderata firma per la stabilizzazione, hanno rinunciato al termine dei 20 giorni per la valutazione dei documenti contabili propedeutici alla regolarizzazione dei contrattisti, approvati ieri in Consiglio.

Siamo felici per questo risultato raggiunto con la consapevolezza che sia stato ottenuto esclusivamente per i meriti conquistati sul campo esclusivamente da questi 24 eroi del Comune di Spadafora. Eroi silenziosi e pazienti che, come tutti gli altri precari siciliani, non hanno mai mollato credendo fermamente nel riconoscimento del loro diritto alla stabilizzazione. A nessun altro di noi può ascriversi il merito” ha detto Lillo Pistone a nome dell’opposizione in Consiglio Comunale.

Lillo Pistone, “Rinasce Spadafora”

Ai 24 contrattisti ed alle loro famiglie gli auguri più sinceri della redazione di Voce di Popolo – Voce di Sicilia. Inizia così per loro un nuovo anno con i migliori auspici, primo fra tutti quello della dignità conquistata con il lavoro ed il sacrificio. Complimenti a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close