Ruota panoramica: il consigliere Giovanni CARUSO l’unico ad aver donato per le famiglie in difficoltà

La vicenda delle donazioni annunciate e poi non effettuate da parte dei consiglieri del Gruppo Misto al fine di calmierare il prezzo al pubblico della ruota panoramica si arricchisce di un particolare non di poco conto.

Gruppo Misto: Sorbello “dalla rinuncia alle indennità al NULLA DI FATTO. Buone intenzioni ma solo intenzioni?”

Tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare, recita il detto, ed in questo caso potremmo anche dire che tra l’annunciare, il proclamare ed il donare di mezzo c’è un bonifico effettuato.

L’unico bonifico, infatti, effettuato a favore della Messina Social City, che provvederà a metterlo a disposizione delle famiglie in difficoltà per poter consentire un giro sulla ruota panoramica ai propri figli è quello di un solo consigliere. Ed è uno di quei consiglieri che si è guardato bene dall’annunciare alcunché rimanendo nell’ombra ma facendo fatti concreti a dispetto del nulla di fatto di ben altri consiglieri. Il consigliere in questione, vogliamo dirlo noi, è Giovanni Caruso, eletto in Consiglio Comunale con la lista Bramanti Sindaco ed oggi rimasto l’unico nel gruppo di riferimento.

Giovanni Caruso si era accodato all’annuncio dei consiglieri Giannetto, Pergolizzi, De Leo e Cipolla che avevano proclamato di voler rinunciare alla propria indennità di consigliere per il mese di dicembre e di metterla a disposizione delle famiglie in difficoltà per il tramite della Messina Social City.

Ma le indennità sono state pagate il 16 dicembre e regolarmente accreditate sui conti correnti dei quattro consiglieri senza che alcuna donazione sia stata fatta ad oggi. Peraltro vi era stato un accordo che prevedeva di scalare questo importo dai circa 1.500 euro a consigliere (a tanto si aggira approssimativamente l’indennità con le presenze al massimo) scendendo a 250 euro ciascuno. Uno sconto auto impartito che avrebbe reso più agevole l’operazione.

Ma il problema che era sorto era derivato dalla difficoltà di Messina Social City di incamerare queste somme. Pertanto da qui il nulla di fatto. E la buona intenzione era finita nel nulla.

Ma il consigliere Caruso non si è fermato a questa difficoltà: concertandosi con la direzione di Messina Social City, nella giornata di ieri, ha ricevuto l’iban e la causale per poter effettuare il versamento che è stato contabilizzato nel giorno della vigilia di Natale.

Caruso ha mantenuto la parola. Non può dirsi lo stesso degli altri quattro consiglieri che avevano anche avuto modo di dileggiare i consiglieri che avevano dichiarato sarebbe stato opportuno calmierare alla fonte il prezzo di 8 euro a persona per la ruota panoramica o che, tali iniziative, avrebbero dovuto essere discusse in Consiglio prima di proclamarle a mezzo stampa con un comunicato stampa.

Iniziativa controversa, quindi, quella di Giannetto, Cipolla, De Leo e Pergolizzi che si è conclusa solo con un proclamino a cui non è seguito nulla. La beneficienza, se si ha intenzione di farla, è buona regola che si concretizzi nel silenzio. Ma soprattutto che si concretizzi.

Grazie al Consigliere Caruso da parte di quelle famiglie che grazie a lui, e solo a lui, potranno usufruire del suo gesto.

carpe diem banner

Rispondi

Scroll to top
Close