Positivo al Covid ma si imbarca ugualmente su aereo di linea. Bloccato il volo e denunciato l’uomo.

La farmacia in cui aveva eseguito il tampone, intuendo le sue intenzioni, ha avvertito le forze dell’ordine, che hanno bloccato il volo e lo hanno fatto scendere

Scopre di essere positivo al Covid-19 a Pescara, ma decide ugualmente di imbarcarsi sul volo che aveva prenotato per Bruxelles. La farmacia in cui ha eseguito il tampone, intuendo le sue intenzioni, avverte però le forze dell’ordine, che bloccano il volo e lo fanno scendere. E’ accaduto all’aeroporto d’Abruzzo. L’uomo, un 51enne italiano residente in Belgio e domiciliato a Montesilvano, in provincia di Pescara, verrà denunciato.

Il 51enne ha effettuato un test rapido in una farmacia nei pressi dell’aeroporto pescarese, risultando positivo. Nonostante ciò, ha deciso di partire. I farmacisti, insospettiti dal suo comportamento, hanno avvisato i carabinieri che hanno subito allertato la polizia di Frontiera in servizio nello scalo abruzzese.

I poliziotti, dopo aver verificato le liste passeggeri, hanno scoperto che l’uomo  aveva una prenotazione sul volo diretto a Bruxelles. Utilizzando il Green pass generato da un tampone fatto in precedenza, è riuscito comunque a salire a bordo dell’aereo. I poliziotti sono intervenuti e i passeggeri sono stati fatti scendere per la sanificazione, che sono state estese anche al gate.

Il 51enne, dopo le formalità di rito è stato accompagnato al suo domicilio dal 118 di Pescara, intervenuto con l’ambulanza di bio contenimento. C’era anche il fratello dell’uomo che, risultato negativo al tampone, dovrà sottoporsi a quarantena. Il volo diretto a Bruxelles, infine, è partito con circa un’ora e trenta minuti di ritardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close