Per un No vax, report Iss, “rischio morte 16 volte più alto di vaccinato con terza dose”

Il rischio di morte per un no vax è 16,6 volte maggiore rispetto a un soggetto vaccinato con terza dose o booster contro il covid. E’ quanto emerge dall’ultimo Report integrale dell’Istituto superiore di Sanità (Iss). il rischio di morte è invece di 11,1 volte maggiore di un vaccinato da meno di 5 mesi e di 6,9 volte superiore a quello di un vaccinato da più di 5 mesi.

Quanto al vaccino, dopo cinque mesi dal completamento del ciclo vaccinale anti-covid, l’efficacia del vaccino nel prevenire la malattia, sia nella forma sintomatica che asintomatica, scende dal 74% a 39%, si legge ancora nel report. Ma rimane elevata l’efficacia vaccinale nel prevenire casi di malattia severa di Covid-19, in quanto l’efficacia nei vaccinati con ciclo completo da meno di cinque mesi è pari al 93% rispetto ai non vaccinati, mentre risulta pari all’84% nei vaccinati con ciclo completo da oltre cinque mesi.

E ancora: nella fascia di età 0-19 sono stati segnalati 48.503 nuovi casi di covid-19, di cui 167 ospedalizzati e 2 ricoverati in terapia intensiva in sette giorni (il dato è relativo al periodo 22 novembre-5 dicembre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close