“Market place”: una piazza di spaccio a Giostra davanti al giudice. In 51 a giudizio

Saranno davanti al giudice il prossimo 13 gennaio i 51 imputati derivanti dall’operazione denominata “Market place” che dovrebbe aver scardinato una vera e propria piazza di spaccio sita in via Seminario Estivo a Giostra.

Smercio di stupefacenti a qualsiasi ora del giorno e della notte di pianerottolo in pianerottolo, veri e propri condomini dediti alla vendita di sostanze stupefacenti, fra le quali anche il pericolosissimo crack, il derivato della cocaina che dà immediata dipendenza a chi lo fuma.

Sistemi utilizzati per l'assunzione del crack
Sistemi utilizzati per l’assunzione del crack
Market place
Da vittime a pusher. Giostra ma non solo. Il male droga che distrugge le famiglie, venduto sotto casa

Questi i nomi dei 51 imputati: Paolo Arrigo, Antonio Bonanno, Gaetano Barbera, Vincenzo Barbera, Angelo Arrigo, Vittorio Stracuzzi, Pasquale “Lino” Rossano, Stello Rossano, Marco Talamo, Girolamo Stracuzzi, Beatrice Rossano, Maria Barbera, Giuseppa Brigandì, Giuseppe Bonanno, Federico Russo, Joachim Maxximilian Attardi, Alessandro Bombaci, Carmelino Ingemi, Massimo Ingemi, Santo Giannino, Marco Trimboli, Gianluca Siavash, Antonino Stracuzzi, Concetta Assenzio, Alessia Stracuzzi, Antonio Ardizzone, Veronica Vinci, Filippo Cannavò, Luigi Vinci, Carlo Pimpo, Edoardo Puglisi, Antonino Arrigo, Ramona Assensio, Alessandro Ragonese, Santo Pizzi, Manuela Valente, Natale Viola, Rosa Bonanno, Marco Fazio, Daniela Monti, Sandro Minutoli, Samuel Alessandro Urbino, Davide Puleo, Giosuè Orlando, Eugenio Sebenico, Marzia Agliolo Quartarolo, Carmelo Prospero, Giuseppa Paratore, Natale Paratore, Antonina Assenzio, Melania Gallo.

market place
VIDEO – Market Place Giostra: intere famiglie dedite allo spaccio. Anche le “vittime” diventavano pusher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close