FIADEL – Incontro tra i lavoratori Messina Social City ed il Sindaco De Luca

Si è tenuto stamane al Palacultura di Messina un incontro tra lavoratori della Messina Social City ed il Sindaco di Messina, organizzato dalla Fiadel. All’iniziativa, causa contenimento COVID hanno preso parte circa il 70% dei lavoratori in rappresentanza di tutti i servizi. Obiettivo dell’incontro discutere l’organizzazione del lavoro e fare il punto sulle rivendicazioni sindacali presentate dall’azienda.

Alla iniziativa è intervenuto il Sindaco Cateno De Luca accolto con affetto e applausi da parte dei lavoratori con il quale i lavoratori hanno potuto confrontarsi.

Cambio del Contratto collettivo nazionale lavoro, da quello delle cooperative Sociali a quello in vigore per gli Enti Locali. Il Sindaco ha detto a chiare lettere che questa operazione potrà’ concretizzarsi non prima della fine del 2022 perché necessita di essere inserita in un contesto contabile. L’impegno c’è e rimane tale da parte dell’Amministrazione Comunale.

“A ciò si aggiunge che la Messina Social City è una realtà in forte espansione e che l’Amministrazione, anche tramite la città del Ragazzo, sta facendo degli investimenti di oltre 50 milioni di euro per realizzare la Cittadella dei diritti e il progetto ‘Dopo di noi’ presso la città del Ragazzo” ha proseguito Cateno De Luca.

Occupazione e diritti per le fasce più deboli

“Mentre in altri contesti i lavoratori del sociale hanno perso il lavoro oppure non percepiscono lo stipendio da mesi – ha detto De Luca – in questa Azienda si discute se prenderlo il 10 o il 15 di ogni mese. Tutti aspiriamo ad essere il popolo del 27! Ed è un obiettivo che l’amministrazione sta perseguendo per tutte le partecipate snellendo le procedure ed informatizzando le presenze al lavoro degli operatori”.

Sul fronte del precariato il Sindaco ha confermato l’impegno già assunto con la Fiadel della pubblicazione del bando entro gennaio al fine di rendere giustizia ai lavoratori ex Casa Serena, in particolare a chi era in servizio il 28 febbraio 2019 ed a tutti coloro che hanno maturato i requisiti.

“Dare stabilità lavorativa è uno degli obiettivi dell’amministrazione” ha sottolineato il Sindaco.

Il Sindaco ha comunicato che sta per firmare le transazioni che dovranno essere approvate dal Consiglio Comunale. “Dopo anni siamo riusciti a far uscire dalla stagno una vertenza che durava da troppo tempo” ha concluso.

“Siamo soddisfatti – ha dichiarato Clara crocè – stiamo lavorando da mesi presentando proposte e bandi per chiudere definitivamente il precariato presso la Messina Social City. Questa è la volta buona”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close