Differenziata e dati ISPRA: virtuose Trapani e Ragusa. Messina al 32% nel 2019

E’ stato pubblicato il nuovo rapporto ISPRA sulla raccolta differenziata in Sicilia. Secondo il rapporto la Sicilia ha differenziato il 38,5% dei suoi rifiuti. Si tratta di circa 860.325 tonnellate, su un totale di oltre 2 milioni e 230mila tonnellate di rifiuti prodotti.

Le province più virtuose sono Trapani e Ragusa con una percentuale di raccolta differenziata pari al 57%. La differenziata si aggira attorno al 49% in tre province: Agrigento, Caltanissetta ed Enna.

CONAI: IMBALLAGGI IN CRESCITA

Sempre nel 2019 in provincia di Agrigento è stato conferito al Consorzio più di 75 kg di imballaggi a testa; quelli della provincia di Caltanissetta quasi 70 kg; la provincia di Enna più di 73 kg.

Al 35% di differenziata nel 2019 Catania e Siracusa.

A MESSINA DIFFERENZIATA AL 32.7 NEL 2019

Più bassi i valori di Palermo e Messina: secondo ISPRA la raccolta differenziata in queste due province è pari al 29% e al 32,7% rispettivamente. Da Palermo arrivano a CONAI circa 50 kg di imballaggi differenziati per cittadino, dal territorio di Messina invece 73,5 chili .

differenziata 2021
Differenziata: Messinaservizi raggiunto il 56% ad agosto con una proiezione al 58% di differenziata a settembre, prima città metropolitana del Sud Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close