Diciassettenne colpito alla testa da colpo di pistola: un fermo a Siracusa

Un fermo con l’accusa di omicidio è stato eseguito dai carabinieri di Siracusa nei confronti di un uomo accusato di aver ucciso Paolo Mirabile, 17 anni, che lo scorso 2 dicembre venne centrato alla testa da un colpo di pistola al termine di una lite.

Il provvedimento è stato emesso dalla Procura di Siracusa al termine di un’indagine che aveva portato a diversi blitz nel quartiere dove avvenne l’agguato, fino all’ultima perquisizione nei giorni scorsi con la scoperta in una grotta di armi e munizioni, che sono stati portati nei laboratori del Ris di Messina per le analisi.


    Paolo Mirabile era salito in auto, ed era stato centrato da un proiettile: immediato il trasferimento all’ospedale Garibaldi dove alcuni giorni dopo era stata dichiarata la morte cerebrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close