Spadafora (Me) – Polizia Municipale: Pistone, “Sulle inadempienze contestate replica della Sindaca imbarazzante e fuori tema. Finito il tempo dei vuoti proclami”

15 nov 2021

Il Sindaco di Spadafora Tania Venuto risponde sulla questione relativa alle condizioni nelle quali il Corpo di Polizia Municipale è costretto a lavorare. Condizioni precarie descritte ed evidenziate dal consigliere comunale Lillo Pistone a nome di tutta la compagine di minoranza.

comune di spadafora
Spadafora (Me) – Lillo Pistone “Il Sindaco Tania Venuto restituisca dignità al Corpo di Polizia Municipale. E si paghino gli arretrati di 5 anni!”

Ma la risposta, secondo i consiglieri di minoranza del Comune di Spadafora, non convince, anzi “E’ imbarazzante ed anche fuori tema” dichiara Pistone.

La risposta del Sindaco Venuto alle criticità e difficoltà con le quali gli agenti della Polizia Municipale devono confrontarsi ogni giorno per svolgere la loro importante funzione non appare adeguata, in quanto vorrei sottolineare che, come tutti sanno, è da anni che gli agenti attendono i dispositivi necessari ed un semplice e sbrigativo ‘si sta lavorando’ non tranquillizza noi, non può tranquillizzare gli operatori della Municipale e neanche deve far stare sereni gli abitanti di Spadafora. E’ un’espressione che la sindachessa avrebbe potuto usare nell’immediatezza della sua elezione e non dopo quasi tre anni dal suo mandato. Anche perché è bene ricordare che Tania Venuto non è nuova al Comune di Spadafora visto che ne è stata vice sindaco nell’amministrazione precedente guidata dall’ex sindaco Pappalardo” dice Pistone.

non è chiaro a cosa si riferisca la sindaca Venuto quando parla di ‘contrattazione decentrata’ visto che nessuna delle parti coinvolte è stata informata di alcuna iniziativa

Inoltre non è chiaro a cosa si riferisca la sindaca Venuto quando parla di ‘contrattazione decentrata’ visto che nessuna delle parti coinvolte è stata informata di alcuna iniziativa e che sembrerebbe che nessuno degli RSU del Comune ne sappia nulla” continua Pistone.

Sarebbe stato, a questo punto, più serio e onesto da parte della Sindaca non arrampicarsi sugli specchi ed ammettere, invece, le inadempienze ed i propri limiti gestionali. Ci auguriamo che oltre le solite parole ed i soliti proclami, peraltro fuori tema, l’amministrazione comunale adesso prenda provvedimenti seri atti a mettere nelle condizioni di lavorare dignitosamente la Polizia Municipale di Spadafora a tutela degli operatori e di tutta la cittadinanza, e che si provveda al pagamento dei cinque anni arretrati di salario accessorio, reperibilità e straordinario dovuti ai nostri agenti. Arretrati non pagati sia dalla precedente amministrazione che da quella attuale”.

Cara Sindaca Venuto è arrivato il momento di parlare con fatti alla mano

Cara Sindaca Venuto è arrivato il momento di parlare con fatti alla mano perché la minoranza, ricordiamo, non Le permette leggerezze ed approssimazioni nella gestione amministrativa. Vigileremo, pertanto, come abbiamo sempre fatto, per il buon esito di quanto rappresentato. Esigiamo concretezza e meno fumose dichiarazioni e vuoti proclami che è sempre meglio non rilasciare, come nel suo caso” conclude Lillo Pistone a nome dei consiglieri di minoranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: