Morto Melo Mafali. Era in Ungheria per lavoro. Stroncato dal Covid

Un’eccellenza messinese del mondo della musica, Melo Mafali, fratello di Pippo morto prematuramente nel 2012, ed anche lui musicista. Melo Mafali è morto a 63 anni ieri notte presso l’ospedale “Magyar Imre Kórház” di Ajka, una piccola città vicino il lago Balaton . Era in Ungheria per motivi di lavoro. Mafali stava per rientrare in Italia e si era sottoposto ad un tampone tre giorni fa, che si è rivelato positivo. Melo Mafali è rimasto così bloccato in Ungheria dove le sue condizioni di salute si sono presto aggravate fino alla morte avvenuta ieri notte. Un destino tragico che non gli ha permesso di ritornare nella sua città e di continuare quel percorso artistico musicale che lo aveva portato a collaborare con grandi star estere. La famiglia di Melo Mafali si è recata in Ungheria nella mattinata di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top
Close